Dissesto idrogeologico, Magliocchetti scrive alla Regione Lazio

Dopo i danni registrati in seguito alle recenti precipitazioni il consigliere comunale di Frosinone Danilo Magliocchetti si è rivolto all’assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mauro Alessandri

"Le eccezionali e violente precipitazioni delle ultime ore, che hanno interessato l’intera Provincia di Frosinone e che hanno determinato danni, allagamenti, crolli e esondazioni di fiumi, da nord a sud dell’intero territorio, ripropongono, in maniera drammatica ed urgente, la necessità di interventi per il dissesto idrogeologico sul territorio". Così in una nota il consigliere comunale di Frosinone, Danilo Magliocchetti, rivolgendosi all’assessore regionale ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mauro Alessandri, per sollecitare un intervento da parte della Regione Lazio nell'erogazione di risorse e nell'effettuare un monitoraggio delle zone a rischio.

Fragilità del territorio provinciale

"Come noto, l’ultimo Rapporto Ispra sul rischio idrogeologico in Italia, ha certificato la fragilità del territorio in provincia di Frosinone, che per il 12,5% è a rischio frana elevato e molto elevato. Si tratta di circa 400 km quadrati, in cui sono situati oltre 15.000 immobili tra abitazioni ed altri edifici, pubblici e privati. E in questi immobili vivono, o sono frequentati, per lavoro o altro, quasi 40.000 persone, che praticamente convivono con il rischio frana. Rischio che si concretizza, in tutta la sua pericolosità, in occasione di eventi atmosferici particolarmente cruenti, come quelli verificatisi ieri.

Gli interventi

Giova ricordare, a tal fine, che da alcuni mesi è stato pubblicato il Decreto attuativo del Ministero dell’Ambiente, che trasferisce alle Regioni i fondi del Piano Stralcio da 361 milioni di euro destinati ai progetti esecutivi di tutela del territorio dal dissesto idrogeologico. Alla Regione Lazio sono state destinate risorse per un totale di € 30.850.000. Gli interventi vanno dalla sistemazione di versanti franosi, al consolidamento e alla difesa idraulica, alla messa in sicurezza di abitati.

La richiesta ad Alessandri

È evidente, quindi, che c’è la concreta necessità di intervenire, da parte della Regione con estrema urgenza, in provincia di Frosinone, sia per destinare le risorse finanziarie per gli interventi già programmati, sia per effettuare un serio monitoraggio delle zone a maggiore rischio, in particolare quello dell’alveo del fiume Cosa, che interessa anche il Comune Capoluogo, riveste una importanza strategica, non solo per i Comuni interessati, ma per l’intero bacino territoriale. Per questi motivi, consapevole della Sua sensibilità ed attenzione per le istanze che provengono dai territori, confido in Suo urgente ed autorevole intervento in proposito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento