rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

Reddito di cittadinanza, caos e preoccupazioni con la fine del sostegno alle famiglie più deboli

Sono oltre 10.000 nuclei familiari nella provincia di Frosinone che da oggi, 1 agosto, si ritroveranno senza una fonte di reddito certa. Il sindaco e capogruppo del PD, Enrico Pittiglio: "la destra criminalizza i poveri mentre strizza l’occhio agli evasori. Tutto ciò è inaccettabile"

Il capogruppo PD in Provincia di Frosinone, Enrico Pittiglio, esprime profonda preoccupazione riguardo alle recenti misure del governo, che avranno un impatto negativo sulle fasce più deboli della popolazione. Con la fine del Reddito di cittadinanza, migliaia di famiglie, tra cui oltre 6.000 nuclei familiari nella provincia di Frosinone, si trovano ora senza una fonte di reddito da un giorno all'altro.

Il governo Meloni ha riformato il Reddito di cittadinanza, cancellandolo per i cosiddetti "occupabili" e decretando la fine del sostegno con il settimo bonifico del 2023. Questa situazione ha lasciato circa 170.000 famiglie in Italia senza un'adeguata protezione finanziaria, ricevendo la notizia della sospensione tramite sms inviato dall'INPS.

Enrico Pittiglio critica il governo e la destra politica, affermando che si rischia una vera e propria "bomba sociale", poiché le persone vengono trattate come algoritmi e le responsabilità delle loro vite vengono scaricate sui comuni. Il capogruppo del PD sottolinea che è inaccettabile lasciare al proprio destino persone bisognose e punta il dito contro la mancanza di strumenti continuativi di sostegno al reddito in Italia, stabilendo un record come unico paese europeo senza tali misure.

"Come Partito democratico abbiamo da sempre insistito su alcune modifiche per eliminare frodi e per facilitare l’inserimento al lavoro per chi è occupabile, ma non si può pensare di lasciare al proprio destino persone attraverso un sms. Una modalità di comunicazione assurda e vigliacca. Bene, in tal senso, il Pd in Regione Lazio che propone un reddito alimentare per non abbandonare le persone meno abbienti. L’auspicio è che Rocca ascolti il grido di dolore dei territori e lo faccia senza false promesse: come quelle di Salvini sulle accise per la benzina, che continua ad aumentare incidendo ancora di più sui redditi dei cittadini. La destra si dimostra capace di cavalcare i problemi dall’opposizione ma assolutamente inadeguata alla prova del governo".

Pittiglio fa riferimento all'iniziativa del Pd nel Lazio, che propone un "reddito alimentare" per sostenere le persone meno abbienti e spera che il governo ascolti le richieste dei territori senza fare false promesse. Inoltre, critica le promesse della destra riguardo alle accise sulla benzina, che continuano ad aumentare, incidendo negativamente sui redditi dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, caos e preoccupazioni con la fine del sostegno alle famiglie più deboli

FrosinoneToday è in caricamento