rotate-mobile
Attualità Roccasecca

Rifiuti, altro passo in Regione per l’ampliamento della discarica di Roccasecca

Dopo il recente provvedimento del Consiglio dei Ministri, gli uffici regionali hanno tenuto oggi una riunione di aggiornamento sulla situazione del Piano Rifiuti, anche alla luce dell’emergenza Covid-19. In particolare, la delibera del Governo riguarda la sopraelevazione del IV bacino

Nonostante le proteste di fine 2019 e l’interessamento della politica su diversi livelli, dopo la chiusura della discarica di Colle Fagiolara a Colleferro ai confini con il nord della Ciociaria avvenuta qualche mese fa, era sempre più probabile l’ampliamento della discarica di Roccasecca nel cassinate. Va in questa direzione la linea che è emersa dalla riunione tenutasi nella giornata di oggi in Regione.

La riunione in Regione

Dopo il recente provvedimento del Consiglio dei Ministri, gli uffici regionali hanno tenuto oggi una riunione di aggiornamento sulla situazione del Piano Rifiuti del Lazio, anche alla luce dell’emergenza Covid-19. In particolare, la delibera del Governo riguarda la sopraelevazione della discarica di Roccasecca con riferimento al IV bacino.

La protesta di ottobre del 2019

“Nelle prossime settimane l'Amministrazione regionale - lo comunica in una nota la Regione Lazio - valuterà anche l'eventuale possibile ampliamento dell'invaso con l'apertura del V bacino, che consentirà di soddisfare il fabbisogno di smaltimento dei rifiuti di tutti i Comuni della provincia di Frosinone e permetterà di agevolare le operazioni di bonifica della Valle del Sacco, in modo da servire prevalentemente l'ambito territoriale e garantire la chiusura del ciclo dei rifiuti, in linea con il Piano regionale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, altro passo in Regione per l’ampliamento della discarica di Roccasecca

FrosinoneToday è in caricamento