Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Rifiuti, la discarca di Roccasecca chiuderà. A Colleferro il compound per il momento non si fa

Questo quanto emerge dalla Pisana durante la discussione del Collegato al Bilancio che c'è stata nelle ore scorse

Buone notizie da Roma e per la precisione dalla Pisana, la sede del consiglio regionale del Lazio. E' di queste ore la conferma che, almeno per il prossimo anno, il compound industriale (la fabbrica di trattamento dei rifiuti) che sarebbe dovuta nascere nei pressi della discarica, oramai chiusa, di Colle Fagiolara nel comune di Colleferro ed ai confini con la zona nord della Ciociaria. Inoltre, si è anche esplicitata la notizia che la discarica di Roccasecca, l'unica attiva nel frusinate, chiuderà all'esaurimento della capienza del V bacino.

A far trapelare la notizia gli esponenti della Lega Tripodi e Ciacciarelli che spiegano come non siano stati previsti fondi per la costruzione di questo nuovo sistema di trattamento dei rifiuti a Colleferro.

"La giunta Zingaretti batte la ritirata e peggiora l'emergenza rifiuti: il compound di Colleferro, l'unico impianto previsto nel piano regionale, era aria fritta e non si farà, mentre il gestore della discarica sarà scelto dal Comune di Colleferro, che incasserà quattro milioni di euro nel biennio 2021-2022 per gli interventi di bonifica e di ripristino ambientale. Questo è il blitz del vicepresidente Daniele Leodori a suon di emendamenti durante la discussione del Collegato, invece di aprire un vero confronto con i territori e il Consiglio regionale anche alla luce della revisione richiesta dal Mite sulle politiche dei rifiuti della Regione Lazio''.

Lo denunciano, in una nota, il capogruppo regionale della Lega, Orlando Angelo Tripodi, e il consigliere del Carroccio, Pasquale Ciacciarelli, che chiedono: ''Che fine hanno fatto i 12.600.000,00 di euro liquidati il 28 dicembre 2016 dalla giunta Zingaretti a Lazio Ambiente, di questi 5.300.000,00 euro per il ramo discarica e 7.000.000,00 euro per gli  ammodernamenti dei termovalorizzatori. Inoltre grazie ad un emendamento della giunta di Zingaretti si stabilisce la chiusura della discarica di Roccasecca, in provincia di Frosinone, a decorrere dall'esaurimento della capienza del V bacino dell'impianto. Il passaggio nella commissione competente e il piano da approvare entro sessanta giorni saranno una semplice formalità'', concludono Tripodi e Ciacciarelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, la discarca di Roccasecca chiuderà. A Colleferro il compound per il momento non si fa

FrosinoneToday è in caricamento