menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, il secco No del Tar all'ampliamento della discarica di Cerreto

I giudici del tribunale amministrativo hanno accolto la richiesta avanzata dal sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco che ribadisce: Il nostro territorio ha già dato, cercate soluzioni altrove

La discarica di Roccasecca non può essere ampliata e non può essere realizzato il V bacino. A vincere la battaglia legale è stato il sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco che per nome e per conto di tutti i cittadini, ha presentato ricorso al Tar del Latina contro la decisione della Regione Lazio di dare il nulla osta ad un ulteriore ampliamento del sito di Cerreto. 

Le parole di Sacco

"il Tar del Lazio, con sentenza n 202 del 8 giugno 2020 ha accolto il ricorso del Comune di Roccasecca contro la Regione Lazio ed ha annullato la VIA del V bacino della discarica. Roccasecca ha vinto. Per il Tar del Lazio non esiste alcun V bacino; a questo punto ci aspettiamo che le istituzioni comprendano una volta per tutte che questo territorio ha gia? dato e che le soluzioni vanno cercate altrove". Il sindaco in tutto questo periodo, nonostante la quarantena, ha continuato a tutelare il bene dei cittadini portando avanti una singolare e pacifica forma di protesta: ogni giorno ha inviato la presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, una lettera di protesta.

La battaglia solitaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento