menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smaltimento illecito di rifiuti, arriva la troupe di 'Striscia la notizia'

Il tg satirico di Antonio Ricci ha affrontato lo scottante tema dell'ambiente grazie alla segnalazione dell'Associazione Nazionale Sanità Militare Italiana

Una giornata in cerca di 'disastri ambientali'. Su questo ha lavorato la troupe del giornale satirico 'Striscia la notizia' che è arrivata a Sant'Elia Fiumerapido, nel sud della provincia di Frosinone, su segnalazione di Edoardo Grossi, presidente provinciale dell'Associazione Nazionale Sanità Militare Italiana. Oggetto del servizio è stato un terreno situato nel comune santeliano dove, da tempo, si registrano fuoriuscite di percolato rosso dal terreno. 

Il comunicato

"Ringrazio i cittadini di Sant’Elia Fiumerapido, che sempre più numerosi reclamano sempre con maggior vigore l’attenzione sulla tutela ambientale e sanitaria, nei territori contaminati, dove l’inquinamento e l’impatto ambientale sta lasciando duri segni nella qualità della vita delle popolazioni. E quando inascoltati, si ingegnano, per raccontarsi creando strumenti di informazione. Ringrazio la troupe di Canale 5 del programma di Striscia la Notizia, che con la loro professionalità evidenziano i problemi creati dall'uomo al nostro ambiente - scrive Edoardo Grossi presidente Sezione Provinciale A.N.S.M.I - . Ringrazio il proprietario del terreno che da subito si è messo a disposizione della nostra Associazione, per tutte le iniziative volte a raggiungere la verità e dare seguito agli organi competenti dell’iter per la bonifica.

Ringrazio altresì i vertici Nazionali dell’Associazione della Sanità Militare Italiana , il Generale Tontoli, il Generale Barretta e il Tenente Colonnello Scolamacchia, per il prezioso supporto, tutti i membri della Sezione Provinciale, presenti in massa, nella giornata di ieri, le Associazioni Nazionali Anpana e Fare Verde, con un impagabile supporto scientifico. Siamo sicuri che tutti insieme riusciamo a ridare al nostro territorio la dignità che merita.

Nascondere il malessere della terra ed ignorare chi si prodiga per giungere alla soluzione delle criticità sanitarie ed ambientali, non fanno che aumentare il danno alla salute della collettività! Nelle prossime settimane le nostre iniziative andranno avanti nell’interesse della salute pubblica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento