Scuola, gli auguri del presidente della Provincia Pompeo e della consigliera Sardellitti agli studenti

"Un anno scolastico difficile ma più tecnologico: l'emergenza diventi opportunità"

"L'emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19 ha costretto tutti noi a riorganizzarci in un lungo periodo di lockdown: i primi che hanno subito l'effetto della chiusura sono stati gli studenti, che oggi terminano l'anno di studi più difficile e inaspettato degli ultimi decenni".

Così il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, e la consigliera provinciale delegata alla Pubblica Istruzione, Alessandra Sardellitti, nell'augurio di fine anno scolastico a tutti i ragazzi del territorio, che oggi finiscono le lezioni dopo un 'esperimento didattico' imprevisto causato dalla pandemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proseguono i due: "Abbiamo seguito, in questi ultimi tre mesi, l'evoluzione di un metodo didattico che, se da un lato ha costretto alunni e insegnanti al distanziamento sociale per contrastare la diffusione del virus, dall'altro ha creato una nuova opportunità di relazionarsi, attraverso gli strumenti informatici, dimostrando che la buona volontà, l'impegno e la responsabilità sia di chi è chiamato a formare, sia di quanti sono destinatari dell'insegnamento, possono essere dimostrati anche al di là di uno schermo. Vogliamo ringraziare i docenti e gli studenti per aver affrontato questo periodo con estrema disponibilità, collaborazione e sacrificio nella speranza che, dal prossimo anno scolastico, possano tornare tra i banchi in assoluta sicurezza. Proprio per questo abbiamo già riunito un tavolo tecnico che sarà seguito da altri nell'intenzione di rendere il rientro a scuola non solo sicuro ma anche agevole. Un grazie anche alle famiglie, che hanno raddoppiato il supporto e il sostegno ai loro figli, aiutandoli, specie i più piccoli, ad avere dimestichezza con gli strumenti tecnologici e a seguire lezioni a distanza. Siamo orgogliosi – concludono - di come tutte le scuole del territorio abbiano risposto alla necessità di riorganizzazione imposta dall'emergenza coronavirus e auguriamo a tutti un sereno periodo di meritato riposo, invitando i ragazzi a cogliere questa come opportunità di crescita e ricordando loro una bellissima frase di Nelson Mandela: 'L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento