Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Dal Serrone alle montagne francesi fino ai mondiali di canicross. Mattia Minori non si ferma più

Il giovane atleta ciociaro continua la propria ascesa ai vertici di questo sport 

Ancora un grande successo internazionale per il nostro concittadino Mattia Minori che, dal 4 al 12 agosto, ha partecipato con la propria cagnolona Puma al Trophée Des Montagnes la più grande manifestazione internazionale di “canicross”, la corsa in montagna con il cane. Il trofeo delle montagne prevede ben 10 gare in 9 giorni, durante i quali si percorrono 50 km con quasi 3000 m di dislivello. Le tappe si corrono sulle alpi francesi per una competizione che, per certi versi, può essere paragonata al Tour de France del ciclismo. In questa edizione, presente anche il serronese Mattia Minori, al via tra i 300 partecipanti provenienti da 22 nazioni, ognuno accompagnato dal proprio amico a quattro zampe.

Le parole di Mattia

“Il bello di questa manifestazione – commenta Mattia – è che esprime al meglio l’essenza del Canicross visto che tutti, dal primo all’ultimo, faticano per terminare ogni tappa e alla fine abbracciano prima i loro compagni a quattro zampe poi gli avversari, nello spirito di amore e passione tipici di questo sport.  Al termine della competizione sono arrivato quinto assoluto in classifica generale e terzo della mia categoria, un risultato mai riuscito in questo sport a nessun binomio italiano. Per questo sono molto soddisfatto, anche in considerazione del fatto che ero il secondo più giovane così alto in classifica. Devo ancora migliorare molto e imparare ma sono convinto che questa esperienza ha formato ed arricchito profondamente la nostra esperienza internazionale”.

I complimenti del sindaco Proietto

“I miei complimenti vivissimi – sottolinea il sindaco di Serrone, Giancarlo Proietto – a questo ragazzo che, con passione ed entusiasmo, da qualche tempo sta migliorando sempre più, ottenendo risultati importantissimi a livello personale e portando il nome del paese in giro per il mondo. Dopo essersi fatto valere in Italia, iniziano ad arrivare risultati di prestigio anche oltre confine e, ben presto, lo vedremo impegnato a livello mondiale”.

La dedica

“Un grazie speciale, e una dedica per questo risultato – aggiunge Mattia Minori – va a tutte quelle persone, ciascuna nel proprio piccolo, hanno contribuito alla mia crescita: in primo luogo alla mia famiglia, che mi ha sempre supportato e mi aiuta, e alla mia ragazza, sempre presente, ma anche agli altri miei due cani, Simba e Nikita, che lo scorso anno mi hanno permesso di portare al termine la stessa manifestazione così da imparare molto e farmi trovare pronto quest’anno. Ora qualche settimana di tempo per ricaricare le energie prima di un appuntamento prestigioso: sono stato convocato in nazionale per rappresentare l’Italia al Mondiale ICF che si terrà in Polonia”. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Serrone alle montagne francesi fino ai mondiali di canicross. Mattia Minori non si ferma più

FrosinoneToday è in caricamento