rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità Serrone

Serrone, pienone per la 65^ edizione della Sagra del Cesanese

Quest’anno si è voluta dare un’impronta decisa per valorizzare uno dei prodotti che caratterizza il territorio il Cesanese del Piglio Docg, e dare maggiore spazio alle attività locali che ogni giorno hanno proposto piatti della tradizione culinaria

Grande successo per la 65ªedizione della Sagra del Cesanese a Serrone che si è conclusa il 20 agosto dopo 4 giorni dedicati all’enogastronomia, alle degustazioni, al buon cibo, alle escursioni sul territorio ed alla bella musica.

Quest’anno si è voluta dare un’impronta decisa per valorizzare uno dei prodotti che caratterizza il territorio di Serrone, il Cesanese del Piglio Docg, e dare maggiore spazio alle attività locali che ogni giorno hanno proposto piatti della tradizione culinaria.

Particolarmente apprezzate le visite e le degustazioni presso le cantine di Serrone e le attività sportive outdoor del Monte Scalambra. Oltre alle cantine locali quest’anno è stata allestita una postazione a cura della Strada del Vino Cesanese dove è stato possibile degustare il vino Cesanese del Piglio DOCG che grazie al consorzio di Tutela Cesanese del Piglio, guidato sapientemente dalla neo presidente cittadina serronese Pina Terenzi, continua ad essere tutelato e valorizzato a livello regionale, nazionale ed internazionale.

La musica che ha accompagnato i 4 giorni di Sagra è stata particolarmente apprezzata dal pubblico che si è trattenuto fino alla fine delle serate in Piazza Pais.

Serrone sagra del cesanese  1

Soddisfatto il sindaco Giancarlo Proietto che ha salutato e ringraziato tutti coloro che sono intervenuti per la buona riuscita della manifestazione. Altrettanta soddisfazione e gratitudine sono state espresse dall’assessore delegato Enilde Tucci che ha curato e coordinato lo storico evento.

Il gioco di squadra e la capacità di collaborare sono state fondamentali per la buona riuscita della 65ªSagra del Cesanese. Accanto all’assessore EnildeTucci, i neo consiglieri comunali Maurizio Caldaro, che ha curato la tappa del Palio Nazionale delle botti e Giulia Atturo che si è invece occupata di organizzare gli allestimenti gli addobbi e la gestione delle postazioni volte a valorizzare i prodotti locali.

Tante persone quest’anno si sono messe a disposizione gratuitamente ed hanno contributo il proprio tempo per la buona riuscita della manifestazione.

Giovani come Alessandro Felici, Fabiana Fraiegari, Alessandro Testa, Veronica Terenzi, Valeria Bernardini, Francesca Fontana, Alessandro Romolo, Valentina Appodia, Giada Piacentini, Enrico Pompeo, Nicoló Caldaro, Giorgia Moscetta, Alessandro Damizia, Filippo Palone, Alina Adriani, Giulia Adriani, Luca Schiavella, Kristiana Sheqeri, Sara Alessandri, Martina Tagliaboschi, Ivan Mastroianni, si sono occupati grazie alle supervisione di Matilde Proietti di realizzare gli addobbi, curare l’allestimento, i giochi popolari, gestire la postazione per la valorizzazione dei prodotti locali. Ancora Leonardo Meloni ed Alessio Gabrielli che si sono occupati delle attività connesse tecniche.

Serrone sagra del cesanese  2

Quest’anno sono stati incrementate le realizzazioni di strutture caratteristiche che hanno abbellito, distinto e qualificato alcuni angoli di P.zza Pais e via Prenestina: il torchio, la pigiatrice e le conche tutti interamente realizzati a mano da Stefano Verani, Claudio Ceccaroni, Gianni Papetti, Franco Moscetta.

Per le degustazioni si è dato spazio anche ai produttori senza etichetta che hanno partecipato alla degustazione denominata Lo Vino Nostro. Cantine di Famiglie organizzato da Michele Proietto e Mirko Sperati e presentato da Marco Mastroianni.

Uno staff specifico è stato necessario per il Palio delle botti che ha visto gareggiare quest’anno oltre ai padroni di casa, classificati quinti, anche le squadre di Castel Nuovo Berardenga, Furore, Santa Venerina e Suvereto. La squadra deglispingitori si è arricchita di nuovi elementi. A gareggiare quest’anno Matteo Palone, Gioia Riccardi, Mirko Tucci, Alice Piazzoli, Claudio Testa, Noemi adriani. Accanto a loro, Testa Anna Maria, Terenzi Anna, Terenzi Marisa, Pescetelli Antonella e Palone Claudio che hanno accolto le varie squadre. Indispensabile e preziosa la presenza e la partecipazione della Croce Rossa sezione di Serrone, affiancata per la gara dal dott. Luca Fontana e della Protezione Civile FVRS Scalambra, di altri volontari della protezione civile dei paesi limitrofi e di Fare Verde Serrone.

Infine è stata espressa gratitudine a tutti gli standisti, ai produttori, ai mercatini, a tutti gli sponsor che hanno contribuito a questa iniziativa, nonché alle forze dell’ordine, alla polizia municipale, alla guardia Agro-forestale Nazionale, alla croce rossa ed alla protezione civile, alla Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, l'associazione Quando il Papa era Re, agli operatori di Ambiente, al Gal Ernici e Simbruini ed alla Regione Lazio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrone, pienone per la 65^ edizione della Sagra del Cesanese

FrosinoneToday è in caricamento