Sora, un aiuto alle famiglie in difficoltà: riparte il progetto 'Demetra'

L'assessore Di Ruscio: "I volontari svolgeranno lavori di pubblica utilità come guardiania servizio di apertura e chiusura del parco Valente, servizio di ore scuola in alcuni plessi scolastici"

Assessore Veronica Di Ruscio

Il comune di Sora, tramite l'assessorato alle Politiche sociali, è al fianco delle famiglie in difficoltà economiche con un progetto di riconosciuta validità sociale che punta ad offrire un sostegno concreto agli utenti, ma dando loro modo di poter svolgere lavori di pubblica utilità. Parliamo del progetto "Demetra - Percorsi territoriali di integrazione sociale sostegno al reddito con fini di pubblica utilità" al quale sono destinati 15.000 euro indicati come impegno di spesa all'interno del Bilancio di Previsione. 

L'iniziativa fa capo alla normativa per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali in cui è prevista l’erogazione di servizi alla persona a cui provvede il Comune in forma diretta o accreditata, con particolare riferimento al recupero e all’integrazione sociale, nonché le misure economiche necessarie per il superamento di condizioni di povertà, emarginazione ed esclusione sociale.

I progetti Demetra e Labor 

"Come ormai ogni anno in questo periodo - spiega l'assessore Veronica Di Ruscio -  i servizi sociali del comune di Sora riattivano i progetti Demetra e Labor che prevedono un servizio di volontariato da parte di utenti in carico ai servizi che non percepiscono reddito di cittadinanza. I volontari svolgeranno lavori di pubblica utilità come guardiania servizio di apertura e chiusura del parco Valente, servizio di ore scuola in alcuni plessi scolastici, ma anche servizi di pulizia e manutenzione di luoghi pubblici, oltre a svoltere l'attività di volontariato presso ludoteca e centro anziani. I progetti - precisa - ripartiranno entro la fine del mese di febbraio. Gli uffici sono anche impegnati a disbrigare tutte le procedure per attivare anche il patto di inclusione sociale per i beneficiari del reddito di cittadinanza.  A breve verranno comunicate in via ufficiale le date di inizio dei colloqui".

Gli utenti ammessi al progetto seguiranno un percorso formativo che vedrà come tutor-referente l'assistente sociale Paola D'Orazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento