menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Lecce, presidente del Consiglio comunale di Sora

Antonio Lecce, presidente del Consiglio comunale di Sora

Sora, Lecce assicura che verrà trovata una sede idonea per l’Associazione Carabinieri

Il presidente del Consiglio, intanto, si dice sconcertato dal fatto che il presidente dell’Anc Galante abbia preannunciato il trasferimento a Isola del Liri “senza condividere minimamente la decisione unilateralmente assunta”

Alle dichiarazioni del presidente dell’Associazione nazionale carabinieri (Anc) di Sora Fernando Galante, che ha preannunciato il trasferimento della sede associativa a Isola del Liri, replica il presidente del Consiglio comunale Antonio Lecce.  

Quest’ultimo si dice “sconcertato” dal fatto che tale passo sia stato preannunciato “senza condivider minimamente la decisione unilateralmente assunta - afferma - con i componenti del Direttivo e con gli iscritti”. Anche perché, come evidenzia lo stesso Lecce, “la Presidenza nazionale dal mese di marzo 2020 ha sospeso tutte le iniziative e gli impegni assunti dalle Sezioni territoriali a scopo puramente precauzionale”. 

Da qui, prima del riassunto delle puntate precedenti, le sue rassicurazioni: “Ritenendo necessario che l’Associazione mantenga la propria sede nel Comune di Sora, la cui Sezione tra l’altro è stata intitolata ad un eroe del territorio quale è Alberto La Rocca, ribadisco la volontà, peraltro mai venuta meno, dell’Amministrazione di voler individuare nell’ambito del patrimonio immobiliare altro locale idoneo a soddisfare le esigenze dell’Anc”.  

Fernando Galante-2

Lecce: “L’Anc ha sempre usufruito di locali comunali” 

“Nel corso dell’ultimo decennio - premette il presidente del Consiglio - la Sezione di Sora dell’Associazione Nazionale Carabinieri ha sempre usufruito dei locali messi a disposizione dal Comune di Sora collocando la sede sociale inizialmente all’interno della sede comunale di Palazzo Venezia in Corso Volsci e successivamente all’interno del Palazzo “Cesare Baronio”, in Via Napoli”.  

Le improvvise conseguenze dell’emergenza Covid 

“Tuttavia nel mese di settembre - fa presente Lecce - le problematiche connesse alla diffusione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 hanno imposto all’Ente di rientrare in possesso dei locali concessi in comodato d’uso gratuito a terzi per consentire l’ampliamento dove necessario degli spazi da destinare ad aule scolastiche”.  

La soluzione trovata dall’amministrazione comunale 

Ad ogni buon conto, per supplire la momentanea mancanza di una sede - ricorda il presidente del Consiglio - il Comune di Sora ha messo a disposizione dell’associazione sia la Sala Consiliare che l’Auditorium ‘De Sica’ per consentire agli iscritti di riunirsi nel rispetto delle misure di distanziamento per lo svolgimento delle attività non differibili come avvenuto lo scorso mese di ottobre per l’approvazione del bilancio, compensando in questo modo la momentanea mancanza di una sede”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento