Attualità

Sora, commemorazione del Mar. Ca. Luca Polsinelli, il resoconto delle cerimonie

Dopo un momento di raccoglimento hanno preso la parola il Comandante del 9° Rgt. Alpini Col. Gianmarco Laurencig ed il Comandante del 41° Rgt. Cordenons Col. Giacomo Massa che hanno ricordato la straordinaria figura di Luca Polsinelli e le sue doti di uomo e di soldato

La Città di Sora ha celebrato oggi il quindicesimo anniversario della scomparsa del Maresciallo Capo Luca Polsinelli, il giovane alpino sorano vittima di un vile attentato terroristico, avvenuto a Kabul il 5 maggio 2006.

Alle ore 11, presso il Cimitero Comunale, il Sindaco Roberto De Donatis ha deposto la corona presso la Tomba Monumentale del Mar. Ca. Polsinelli. Erano presenti i familiari di Luca, i rappresentanti delle forze dell’ordine, del IX Rgt. Alpini de L’Aquila, del 41° Rgt. Cordenons e le associazioni combattentistiche e d’arma.

Dopo un momento di raccoglimento hanno preso la parola il Comandante del 9° Rgt. Alpini Col. Gianmarco Laurencig ed il Comandante del 41° Rgt. Cordenons Col. Giacomo Massa che hanno ricordato la straordinaria figura di Luca Polsinelli e le sue doti di uomo e di soldato.

Ha chiuso gli interventi il Sindaco Roberto De Donatis: “Oggi ricordiamo con affetto il nostro Luca. A causa della pandemia in corso non possono essere presenti i più piccoli che sono stati sempre parte attiva di questa commovente cerimonia. L’estremo sacrificio di Luca è l’espressione più alta di quei valori che ha sempre perseguito e che devono essere uno straordinario esempio per tutti”.

Dopo gli interventi delle autorità, alle ore 11.30, Don Francesco Cancelli ha celebrato la santa messa nella Cappella Madre del Cimitero Comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora, commemorazione del Mar. Ca. Luca Polsinelli, il resoconto delle cerimonie

FrosinoneToday è in caricamento