Sora, emergenza Coronavirus: il sindaco De Donatis fa il punto della situazione (video)

"È un momento di grande allerta ma siamo fiduciosi. Il mio plauso va innanzitutto agli operatori sanitari"

"È un momento di grande allerta ma siamo fiduciosi e ottiisti perché si è messa in moto la macchina Amministrativa ed Istituzionale a tutti i livelli, dalla Prefettura alla Asl" il sindaco di Sora, Roberto De Donatis è intervenuto in conferenza stampa, trasmessa in diretta streaming sulla pagina Fb del Comune, per fare il punto della situazione all'indomani del decreto del Governo che ha esteso a tutta l'Italia le drastiche misure 'anti Coronavirus' fino a poche ore fa riservate alla sola zona rossa. Il sindaco ha tenuto ad informare la cittadinanza sui provvedimenti straordinari adottati e in via di adozione.

È in via elaborazione il provvedimento per la sospensione a far data da oggi 10 marzo 2020 e fino al 3 aprile e salvo ulteriori misure governative, delle attività istruttorie e del versamento relativo ai tributi comunali. "Se il Governo non provvederà autonomamente alla loro sospensione, ci penseremo noi" ha affermato il primo cittadino prima di entrare nel merito della conferenza stampa in cui ha trattato diversi punti di interesse pubblico, ringraziando altresì gli operatori sanitari per il loro immenso lavoro ed impegno.

Pianificazione e gestione del territorio

È sospesa l’attività di ricevimento degli utenti e dei professionisti, tuttavia le eventuali istanze possono essere trasmesse all’Ente attraverso la pec comunesora@pec.it, precisando l’oggetto e il servizio a cui sono destinate.Non subirà interruzioni, invece, l’attività dell’Ufficio di Vigilanza che si svolgerà con l’adozione delle opportune e necessarie precauzioni.

Tutte le sedi comunali, compreso il Cimitero, sono state dotate di appositi dispencer disinfettanti e sono stati delimitati gli spazi per la tutela del lavoratore e dell’utenza, come prescritto dai vari decreti. Inoltre, tutti gli edifici comunali, saranno oggetto di operazione di sanificazione nei prossimi giorni. Per quanto concerne le scuole si stanno completando le operazione di distribuzione dei dispencer disinfettanti.

Servizi Sociali

È attivo il servizio “spesa a domicilio” organizzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali. Categorie interessate: Persone anziane over 70 che vivono da sole o con problemi di deambulazione; Persone affette da malattie croniche invalidanti o immunodepresse adeguatamente certificate; In quarantena. Possono richiedere il servizio telefonando allo 0776828036, a questo numero risponderanno  gli assistenti sociali del comune che organizzeranno “la spesa a domicilio”. In maniera istituzionale  ed  esclusiva, per evitare eventuali fraintendimenti o truffe,  è necessario chiarire che questa iniziativa è attuata dal Comune mediante  l’Ufficio dei Servizi Sociali. Ribadiamo che solo il Comune può erogare questo servizio.

Attività produttive

Si richiama integralmente quanto prescritto dal DCPM 9 marzo 2020. Per i Ristoranti ed i bar:Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle ore 6.00 alle ore 18.00, con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. In caso di violazione, la sanzione prevista è la sospensione dell'attività. Sono consentite le attività commerciali diverse da ristorazione e bar a condizione che il gestore garantisca un accesso con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra i visitatori. In caso di violazione, la sanzione prevista è la sospensione dell'attività. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, tali attività dovranno essere chiuse.

Medie e gradi strutture di vendita nei festivi e prefestivi (eccetto farmacie, para farmacie e punti vendita generi alimentari°) Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati. Nei giorni feriali, il gestore deve comunque predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro. La sanzione prevista per il mancato rispetto è la sospensione dell'attività. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, tali strutture dovranno essere chiuse. La chiusura non è disposta per farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari, il cui gestore è comunque sempre chiamato a garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, pena la sospensione dell'attività in caso di violazione.

Informazione alla cittadinanza e bollettino quotidiano

Si ribadisce che per una corretta, univoca  ed efficacie informazione alla cittadinanza è stato deciso di diramare quotidianamente alle ore 12.00 circa, salvo il sopraggiungere di nuove circostanze, un bollettino riepilogativo della situazione e degli eventuali provvedimenti adottati e/o da adottare. Pertanto, si invita la cittadinanza a seguire i canali ufficiali: sito web istituzionale, pagina facebook del Comune di Sora e la sezione “emergenze” dell’app Comunicacity. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento