Sora, l’Istituto Obor dona 1000 mascherine alla cittadinanza. De Donatis e D’Orazio ringraziano

Sui canali istituzionali dell’ente verranno comunicati i criteri e le modalità di distribuzione che saranno curati dal servizio sociale

La Consigliera nazionale Anci Maria Paola D’Orazio

L’Istituto italiano Obor ha donato 1000 mascherine chirurgiche alla cittadinanza sorana per fronteggiare l’emergenza pandemica legata al Covid-19 e per mitigarne gli effetti. La Consigliera nazionale Anci Maria Paola D’Orazio ed il Sindaco di Sora Roberto De Donatis nel ringraziare il Presidente dott. Michele De Gasperis hanno sottolineato che “fare fronte comune tra istituzioni, network ed associazioni in questo delicato passaggio, dopo la dura fase di lockdown, è un segnale di grande responsabilità e un esempio da emulare. Il Comune di Sora -, afferma  il Sindaco De Donatis - è grato per la sensibilità mostrata verso l’ente volsco che come altri comuni svolge il proprio ruolo di sentinella sul territorio con grandi sforzi e abnegazione da più due mesi. Sui canali istituzionali dell’ente verranno comunicati i criteri e le modalità di distribuzione che saranno curati dal servizio sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Scontro frontale in via Appia, quarantenne muore sul colpo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento