Liquame nel fiume Liri, il consorzio Conca blocca l'irrigazione dei campi

Il servizio sarà ripristinato solo dopo l’esito delle analisi chimiche e una volta scongiurato ogni rischio di inquinamento

Non è solo il fiume Sacco ad essere interessato da strani sversamenti. Anche sulle acque del fiume Liri è venuto a galla un liquame che ha reso necessario da parte del consorzio di bonifica Conca la sospensione del servizio di irrigazione dei campi attivato dai primi di maggio. Lo sversamento si è verificato a Sora, in località Valfrancesca. "Il provvedimento - spiegano dal consorzio - si è reso necessario in via precauzionale e sarà mantenuto in vigore fino a quando non saranno chiare l’origine e la composizione della chiazza giallognola che galleggia a pelo d’acqua sul fiume, all’altezza della traversa mobile. La sospensione del servizio irriguo è limitata solo al comprensorio direttamente interessato dallo sversamento di liquami, cioè la piana di Sora e parte dei terreni ricadenti nei comuni di Castelliri e Isola del Liri. Il servizio - conintuano nella nota - sarà ripristinato solo dopo l’esito delle analisi chimiche e comunque solo quando sarà scongiurato ogni minimo, eventuale rischio che la chiazza possa contenere sostanze inquinanti e nocive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento