Sora, i parcheggi selvaggi del giovedì mattina e l'ira del sindaco

Ecco cosa accade quando è giorno di mercato. Gli automobilisti indisciplinati sostano ovunque pur di non percorrere qualche metro in più a piedi

Tutto pur di non percorrere qualche metro a piedi e così ogni giovedì mattina a Sora, si ripete la stessa storia ed il ponte Gulia si trasforma in un parcheggio. A perdere la pazienza per una situazione insostenibile è stato il sindaco di Sora, Roberto De Donatis, che ieri ha postato la foto delle fila di auto parcheggiate su entrambi i lati del ponte che collega via XX settembre a piazza Palestro. 

Il caos del giovedì

"Questo è un ponte, non un parcheggio!" scrive il primo cittadino. "Ciò che accade nelle strade di Sora al giovedì (e non solo), è allucinante. Transenne sistematicamente ignorate, veicoli anche sugli alberi se c’è posto, ogni genere di maleducazione stradale. Se durante il mercato si sente male una persona in piazza Palestro o zone limitrofe, tanto per fare un esempio, un’ambulanza che arriva dall’ospedale e passa in Lungoliri Simoncelli non può transitare sul Ponte Gulia perché trova quello che possiamo osservare nella foto! Il marciapiedi che costeggia il Parco Valente è completamente occupato dalle automobili. Piazza Indipendenza viene sistematicamente bloccata dalle auto di fantomatici acquirenti che devono per forza parcheggiare a un metro dalle cassette di frutta.

Attenzione più alta

Questa storia deve finire seduta stante. Qualcuno si è accorto già stamane ed a proprie spese del repentino cambiamento in atto, anzi, approfitto dell’occasione per ringraziare la Polizia Locale rinnovandole tutto il mio sostegno in questa operazione, molto severa ma necessaria. Da domani, non solo nei giorni di mercato, l’attenzione sarà ancora più alta. Pertanto: se i cittadini indisciplinati non vogliono allegerirsi pesantemente le tasche per evitare di fare due passi a piedi, sono vivamente pregati di lasciare l’auto dove è consentito il parcheggio. Al Giovedì, in questa nostra città, si trova tranquillamente posto a 2/300 metri dal mercato, che non sono 20 chilometri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al post sono seguiti numerosi commenti di cittadini che lamentano i disagi legati ai parcheggi selvaggi non solo sul ponte Gulia, ma in diverse zone della città. Auto parcheggiate di qua e di là, spesso sopra ai marciapiedi, a ridosso degli scivoli ostacolandone il passaggio, o che addirittura occupano i posti riservati alle persone con disabilità. Il sindaco stanco di questi atteggiamenti "poco educati" promette di dare battaglia agli incivili; non resterà che attendere per verificare se le azioni che verranno intraprese sortiranno gli effetti sperati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento