Attualità Sora

Sora, progetto "Mani tese", un'occasione di inclusione per gli stranieri e per la città

Il progetto prevede azioni volte al rafforzamento di una cultura orientata all’inclusione sociale dei cittadini stranieri che  prevede la formazione e l’acquisizione di conoscenze e capacità nella professione di Giardiniere

In relazione alla Determinazione Regionale G16631 del 12/12/2023 con oggetto D.G.R. n. 457 del 8 agosto 2023 "Piano Sociale Regionale "Prendersi Cura, un Bene Comune". Finalizzazione delle risorse regionali per gli interventi di carattere sociale relativi agli esercizi finanziari 2023-2024." Approvazione Avviso pubblico non competitivo "Interventi in favore dei migranti presenti sul territorio e in uscita dal sistema di accoglienza",

Il progetto “MANI TESE”, nasce dalla volontà del Comune di Sora SERVIZI SOCIALI, ASSISTENZIALI E PARI OPPORTUNITA’di formare e rendere competenti i “giovani  soggetti con permesso di soggiorno per motivi umanitari, i neomaggiorenni ex minori stranieri non accompagnati nella fase di uscita dall’accoglienza e di avvio all’autonomia e in situazione di fragilità sociale”, con un percorso formativo dal titolo “Mani Tese” con  azioni volte al rafforzamento di una cultura orientata all’inclusione sociale dei cittadini stranieri che  prevede la formazione e l’acquisizione di conoscenze e capacità nella professione di Giardiniere. 

Il progetto formativo affidato all’ente di formazione Associazione Carpe Diem, (con Determinazione n. 179 del 05/04/2024) prevede un percorso didattico nell’acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche e nell’acquisizione delle capacità tecniche di lavorazione e dell’utilizzo degli strumenti ed attrezzature.

 Il Progetto prevede, inoltre,  per i partecipanti   di  sviluppare attraverso l’azione formativa le proprie competenze sia professionali che sociali per sentirsi parte integrante della comunità. L’obiettivo è quello di garantire ad ogni soggetto l’occasione di crescita e di esprimere il proprio potenziale, con il lavoro di squadra si aiuta a ridurre alcuni pregiudizi sociali ed offre una tangibile prova dell’impegno personale.

I ragazzi partecipanti con il supporto del Comune e il coordinamento dell’Associazione Carpe Diem, nel proseguo dell’azione formativa e per la loro crescita professionale nello sviluppo delle unità di apprendimento del progetto hanno ritenuto utile fornire anche un servizio a beneficio della cittadinanza svolgendo la loro attività pratica formativa principalmente nelle aree giardino delle scuole di Sora, completando le unità di competenza ed i moduli formativi specifici (tipo manutenzione di giardino all’italiana) in luoghi idonei allo svolgimento dell’azione formativa.

Pertanto si ribadisce che il progetto “Mani tese” trattasi di un’azione formativa finanziata dalla Regione Lazio, i partecipanti non sono retribuiti e non si tratta di un progetto finalizzato alla manutenzione delle aree verdi della città.

Il Giardinaggio insegna rispetto delle piante e non solo ...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora, progetto "Mani tese", un'occasione di inclusione per gli stranieri e per la città
FrosinoneToday è in caricamento