Sora, una città al buio. I 5 Stelle tornano a puntare i fari sull'illuminazione pubblica

Pintori: "È comprensibile che a causa dell’emergenza dovuta al coronavirus non sarà facile ripristinare subito l’illuminazione pubblica. Tuttavia, un anno fa l’emergenza non c’era"

Il problema dell’illuminazione pubblica non dà pace a Sora. "Da anni puntualmente i cittadini segnalano i vari guasti, ma nonostante l’acquisto di numerose lampade effettuato in passato dal Comune, - fa notare il consigliere comunale dei 5 Stelle, Fabrizio Pintori - molte strade sono al buio da parecchio tempo.

Si allunga la lista delle strade al buio

Dopo aver, recentemente, segnalato il disagio dei residenti di via Carpine sono emersi altri punti critici. In particolare, si deve riportare che l’illuminazione è assente in via Campovarigno, non funziona in via Madonna della Quercia e in via Lungoliri della Monica. Purtroppo, vi sono alcuni casi emblematici quali quelli di: via Boccaccio, ove il problema si protrae da mesi; via S. Giorgio, senza luce dallo scorso mese di ottobre; via Valcomperta, dove il disagio va avanti da circa dieci mesi ed, infine, di via Madonna della Stella dove ci sono due lampioni non funzionano da oltre un anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da intervenire prima dell'emergenza

Certamente, è comprensibile che a causa dell’emergenza dovuta al coronavirus non sarà facile ripristinare subito l’illuminazione pubblica. Tuttavia, un anno fa l’emergenza non c’era, così come nello scorso mese di ottobre, pertanto sarebbe stato lecito aspettarsi un intervento per ripristinare l’illuminazione da parte dell’Amministrazione una volta ricevuta la segnalazione del guasto. Per evitare l’insorgere di tali problemi serviva intervenire su due fronti. Il primo, una manutenzione programmata e costante nel tempo; il secondo, una riorganizzazione dei servizi comunali che permetta di potere intervenire in modo celere per soddisfare le richieste dei cittadini. Su entrambi i fronti l’Amministrazione De Donatis ha fallito". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento