rotate-mobile
Attualità

Trasferimento 72° Stormo da Frosinone a Viterbo, si muove il sindaco Mastrangeli

Il primo cittadino scrive al Ministro della Difesa, on. Guido Crosetto

Il Sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli ha manifestato, con una comunicazione scritta, al Ministro della Difesa, on. Guido Crosetto, “a nome dell'intera Amministrazione Comunale la più profonda preoccupazione in merito all'esistenza di un progetto di realizzazione della Nuova Scuola Volo Elicotteri Interforze presso la sede di Viterbo, andando di fatto a smantellare e sottodimensionare la straordinaria attività di addestramento e formazione condotta dal 72° Stormo di Frosinone. In data 08.08.2023 – prosegue la lettera -  il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità la mozione per l'annullamento del provvedimento di trasferimento a Viterbo dell'Aeroporto Moscardini.

Un'iniziativa che, a seguire, è stata condivisa dai comuni della Provincia di Frosinone e dal Consiglio Provinciale con approvazione della suddetta mozione.

Il 72° Stormo è un'eccellenza del nostro territorio, unica scuola volo nel settore dell'ala rotante in Italia, altamente specializzata, che si occupa di addestrare, formare e conferire il brevetto di Pilota al personale appartenente alle Forze Armate dello Stato, ai Corpi dello Stato (Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco) ed al personale proveniente da Paesi stranieri. Oltre 5000 i professionisti del volo formatisi, in 50 anni di storia, con rischieramenti di elicotteri e personale a supporto dei contingenti Italiani e NATO in tutto il mondo, a dimostrazione dell'alto livello di professionalità e competenze che la base militare mette a disposizione delle nostre Forze Armate. Non solo, lo Stormo è in grado di offrire il concorso alle continue e frequenti operazioni della Protezione Civile e S.A.R. (Search and Rescue). La sede ciociara provvede, inoltre, alla formazione dei futuri Istruttori Piloti, degli Specialisti ed Operatori di Bordo. Un patrimonio, questo, che non merita di essere disperso o fortemente compromesso con l'accorpamento a Viterbo

L'intenzione di far spostare la Scuola Volo Elicotteri da Frosinone a Viterbo discende dall'implementazione dei principi di razionalizzazione delle risorse ed efficientamento di mezzi ed infrastrutture (dichiarazione dell'allora Ministro della Difesa Guerini). Se andiamo ad analizzare e la valutiamo sotto questo punto di vista, Frosinone sarebbe la scelta più idonea in primo luogo per la sua posizione strategica, al centro tra Roma e Napoli. Inoltre, l'aeroporto si estende su circa 94 ettari dedicati esclusivamente all'addestramento di giovani piloti, ha già le infrastrutture, le vie di comunicazioni (uscita autostradale), linea ferroviaria con fermata T.A.V, nuova stazione ferroviaria in costruzione. Di conseguenza, appare evidente che lo Stato avrebbe un minore impegno di spesa per potenziare e realizzare un aeroporto Interforze sul nostro territorio.

Con la presente, alla luce di quanto sopra esposto ed a nome dell'intera Amministrazione Comunale – ha concluso Mastrangeli - Le chiedo di riesaminare il progetto di accorpamento con Viterbo, al fine di dare voce ed attuazione ad un'istanza profondamente sentita dall'intero territorio e Le chiedo un incontro, con un tavolo tecnico di confronto, per capire quali siano le vere motivazioni che stanno dietro la decisione di sradicare il 72° Stormo di Frosinone per portarlo a Viterbo, causando l'ennesimo danno economico e sociale al nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferimento 72° Stormo da Frosinone a Viterbo, si muove il sindaco Mastrangeli

FrosinoneToday è in caricamento