menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casamari, il nuovo abate è padre Loreto Camilli, già priore del monastero

Un 23 luglio di festa per l'intera comunità religiosa, a distanza di tre mesi e venti giorni da quel triste 4 aprile in cui il Coronavirus strappò alla vita terrena dom Eugenio Romagnuolo

Nella mattinata di oggi, giovedì 23 luglio, è stato eletto il nuovo abate di Casamari: padre Loreto Camilli, 55 anni, già priore del monastero e originario di Monte San Giovanni Campano. Immensa gioia da parte dell’intera comunità religiosa dopo la grande tristezza vissuta esattamente tre mesi e venti giorni fa. Era il 4 aprile, infatti, quando l’amato predecessore di padre Camilli, dom Eugenio Romagnuolo, venne strappato alla vita terrena dal Coronavirus, dopo una purtroppo vana battaglia nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Spaziani del Capoluogo.

Ora sarà l'ormai dom Loreto Camilli a guidare la congregazione, i suoi oltre 200 monaci e la loro anima, dopo aver curato la gestione organizzativa del monastero. Una casa madre da cui dipendono l'Abbazia di San Domenico di Sora e quella di Valvisciolo, la Certosa di Trisulti e quella di Pavia, nonché i Monasteri di Chiaravalle della Colombia, di Santa Maria di Piona, di Santa Maria Assunta in Asmara, di Santa Maria di Chiaravalle in Brasile, di Santa Maria di Mendita in Etiopia e di Nostra Signora di Fatima negli Stati Uniti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento