Vico nel Lazio, entro ottobre arriveranno i bisonti nell’oasi naturale dei Monti Ernici

Nei giorni scorsi la visita dei professori polacchi e degli esperti della Asl i quali hanno dato il consenso

A Vico nel Lazio c’è stata la visita programmata da tempo di due professori dell'università della Polonia prof.ssa Wanda Olech Piasek e il professor Witold Sztuka, incaricati dal governo polacco di verificare se l’oasi e la fattoria didattica degli Ernici di Vico nel Lazio possano ospitare i bisonti europei che si trovano nella riserva Pszczyna nel sud della Polonia. Al sopralluogo erano presenti il presidente del Parco degli Ausoni, avv. Bruno Marucci, di cui l’oasi fa parte e il veterinario della ASL del Distretto A, Dott. Caperna, inoltre erano presenti due guardie del parco degli ausoni.

Sopralluogo con esiti positivo

Il sopraluogo ha avuto esito positivo da parte dei 2 professori quindi da oggi partiranno tutte le richieste e le autorizzazioni per far arrivare entro Ottobre i 4 giovani esemplari, 3 femmine e 1 maschio di bisonti europei, nella nostra oasi, dove ci sono daini, asinelli, pony, cavalli e caprette per un totale di 70 animali.

Frutto degli scambi culturali

Questo progetto è frutto degli scambi culturali e di una forte amicizia che da oltre 15 anni c’è tra il paese di Vico nel Lazio e il paese di Michalowice e tra i due sindaci cav. Claudio guerriero e Krzysztof Grapka. Questo progetto è stato voluto fortemente dal sindaco di Vico che da più di un anno si è messo in contatto con il governo polacco tramite il suo cordiale amico; da anni porta avanti questa iniziativa per incrementare le nostre zone a livello turistico perché, non avendo un settore industriale, bisogna puntare sul turismo e quindi questa iniziativa può essere un incentivo per la zona e per dare un futuro ai giovani che vorranno poi intraprendere questo settore.

Un progetto di valorizzazione dell’oasi

Anche il presidente del Parco degli Ausoni si è detto soddisfatto perché è un progetto importante, inoltre ha sottolineato come il parco in questi mesi abbia aiutato il comune di Vico con vari interventi, tra cui la realizzazione di un’area attrezzata nell’oasi. Questo progetto oltre a valorizzare l’Oasi permette di dare luce anche all'Oasi di Trisulti e della Valle dell'Inferno, alle grotte di Collepardo e al pozzo d'antullo, e alla riserva del lago di Canterno.

Una fattoria didattica che funziona

Felice del progetto è anche il guardiano del bosco nonché responsabile della cooperativa Città Futura di Vico, Luciano d’Abruzzo, che gestisce l’Oasi degli Ernici, una realtà visitata da innumerevoli scuole di tutta la provincia di Frosinone ma anche da tutta la regione Lazio; il compito della cooperativa sarà quello di preparare i luoghi che ospiteranno i nuovi esemplari e occuparsi del loro mantenimento e di quello degli altri animali della Fattoria didattica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento