Anagni, costa molto meno sposarsi in comune ridotte le tariffe

Matrimoni civili meno cari ad Anagni. La Giunta comunale ha deliberato la riduzione delle tariffe per l’uso delle sale utilizzate per le celebrazioni, che passano da 250 a 150 euro per i residenti e da 500 a 300 per i non residenti.

<SAMSUNG DIGITAL CAMERA>-20

Matrimoni civili meno cari ad Anagni. La Giunta comunale ha deliberato la riduzione delle tariffe per l’uso delle sale utilizzate per le celebrazioni, che passano da 250 a 150 euro per i residenti e da 500 a 300 per i non residenti.

Il provvedimento riguarda la Sala della Ragione, la Sala delle Trifore e la Sala Gialla.

<La modifica – è specificato nella delibera approvata lunedì sera - si rende opportuna in considerazione della grave crisi economica che sta colpendo in modo particolare la collettività locale>. La nuova amministrazione comunale, quindi, viene incontro alle coppie che scelgono di sposarsi al Comune di Anagni e che possono così alleggerire le tante spese da fronteggiare in caso di matrimonio.

Le tariffe individuate verranno maggiorate del 50% in caso di celebrazioni al di fuori degli orari

d’ufficio. <E’ un piccolo aiuto – dice il sindaco Fausto Bassetta che ha voluto il provvedimento – che vogliamo dare a chi vuole sposarsi nelle sale storiche e di rappresentanza del Comune, pensando soprattutto a chi ha problemi economici in un momento difficile per tante famiglie>. Fermo restando che, come prevede la normativa, il Comune ha a disposizione degli sposi anche una sala da concedere a titolo gratuito. Nel deliberare la riduzione delle tariffe per i matrimoni, sono stati invece confermati i costi relativi alle sale utilizzate per convegni e manifestazioni (Monte Frumentario, Auditorium comunale, Sala Trifore, Sala della Ragione, ex sala consiliare).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento