Domenica, 13 Giugno 2021
Marco Barzelli

Opinioni

Marco Barzelli

Collaboratore FrosinoneToday FrosinoneToday

Perché Pompeo ha discusso di Recovery Plan col ministro della Difesa

Con Guerini, comandante in capo delle forze armate, il presidente della Provincia di Frosinone ha parlato di superamento del divario socioeconomico tra Nord e Sud tramite Pnrr. In un webinar in e per la "famiglia": la corrente del Pd Base Riformista

Il webinar sul Pnrr tenuto dal presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo col ministro della Difesa Lorenzo Guerini

Pnrr: occasione unica di sviluppo, di modernizzazione e di superamento del divario tra Nord e Sud. Il Pd per il paese”. Il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, nell’omonimo webinar, non ne ha discusso con uno dei ministri che curano le sei missioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza o Recovery Plan: digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo; rivoluzione verde e transizione ecologica; infrastrutture per una mobilità sostenibile; istruzione e ricerca; inclusione e coesione; salute.

Ne ha parlato con il ministro della Difesa Lorenzo Guerini. Non che il comandante in capo delle Forze Armate, ovviamente, non sia in grado o possa esprimere la sua opinione in materia. Il fatto, però, è che è stata semplicemente una riunione in e per la “famiglia”: la corrente del Pd Base Riformista. Che in provincia di Frosinone è quella minoritaria e pretende sempre più spazio dalla maggioritaria: Pensare Democratico, di cui è leader Francesco De Angelis e sono principali esponenti i consiglieri regionali Mauro Buschini e Sara Battisti. Nonché il segretario provinciale del Partito democratico: Luca Fantini.

Il webinar rientra nella serie di eventi “Ripartiamo da qui – Il futuro si costruisce nei territori”. E, proprio a tal fine, Pompeo ha appena lanciato un’associazione: Volume - Diamo voce ai territori. “Nulla di già costituito, preconfezionato o calato dall’altoha spiegato il presidente della Provincia di Frosinone - È un contenitore che dobbiamo e vogliamo riempire insieme, con tutti coloro che da qualche tempo mi sollecitano un nuovo modo di contribuire alla crescita di questo territorio”. In altre parole, traducendo dal politichese, un nuovo modo per contarsi.

Di certo la questione dell’addio dell’Aeronautica Militare all’aeroporto Moscardini di Frosinone, sulla quale è competente proprio il ministro della Difesa Guerini, non ne ha lasciato un bel ricordo in Ciociaria. E il sindaco del Capoluogo Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale della Lega, non ha di certo perso l’occasione per attaccare politicamente il Pd. Ecco perché il webinar è servito per certi versi anche per tentare di “riabilitare” Guerini a livello territoriale. Pompeo, dal canto suo, lo ha ringraziato “vivamente per la sua presenza a questa iniziativa che vuole essere, prima di tutto, l'occasione per tradurre in aspetti concreti e di facile comprensione l'enorme portata di questo Piano e la sua grande incidenza anche sul nostro territorio”.

Di questo si è discusso nel webinar, anche con altri esponenti di Base Riformista Lazio Sud. È stato invitato il dirigente nazionale del Partito Democratico Claudio Moscardelli, che è il segretario provinciale del Pd Latina. E ha preso parte attivamente la consigliera provinciale e comunale di Frosinone Alessandra Sardellitti. Che in Provincia, dove regge l’asse Pd-Fratelli d’Italia, è delegata a Pubblica Istruzione, Formazione e Ufficio Europa. E che un giorno sì e l’altro pure scaglia o rispedisce frecciatine avvelenate contro Pensare Democratico. Perché per Pompeo, dopo l’avvicendamento tra Nicola Zingaretti ed Enrico Letta come “comandante in capo” del Pd, è scattata l’ora di lavare i panni sporchi in casa. Mentre, al netto del vademecum di Letta arrivato anche in provincia di Frosinone, c’è ancora una “Torre di Babele” con lingue diverse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Perché Pompeo ha discusso di Recovery Plan col ministro della Difesa

FrosinoneToday è in caricamento