menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mutuo auto-finanziato, il diritto di stipula va restituito

Il giudice di Pace ha condannato la Bhw-Bausparkasse al risarcimento di 2500 euro ad un cittadino delle zone a sud di Roma

Già in passato la nostra associazione dei consumatori si è occupata di rispondere a diversi quesiti posti dai mutuatari, che avevano stipulato negli anni scorsi, con la Bhw-Bausparkasse, un contratto di risparmio edilizio/mutuo. Tanti sono i dubbi sollevati e le anomalie riscontrate, anche sul diritto di stipula, relativamente ad un prodotto di matrice tedesca che offriva in Italia un prodotto diffuso in Germania: il mutuo auto-finanziato.

Si tratta di un prodotto finanziario molto articolato e con numerose peculiarità. Relativamente al diritto di stipula, che viene richiesto dall’Istituto in sede di stipula e pari all’1% dell’importo del mutuo, (oggetto di diverse domande a noi poste), così si disciplina: Il diritto di stipula non verrà restituito, neppure parzialmente, né ridotto, né in caso di disdetta del contratto di risparmio edilizio, né in caso di riduzione della somma di risparmio, né in caso di rinuncia parziale o totale al mutuo di assegnazione”.  Nelle condizioni generali di contratto non vi è, dunque, riferimento alcuno alla funzione o alla natura di tale versamento.

A tutela del consumatore, cosi interviene una Sentenza del Giudice di Pace di Firenze di qualche mese fa (ottobre 2020): il Sig. Rossi cita in giudizio la BHW BAUSPARKASSE AG . “…il cliente è privato del diritto di vedersi rimborsata la somma versata a titolo di diritto di stipula. Ritiene questo Giudice che il “diritto di stipula” rappresenti in caso di recesso una vera e propria penale che ne esclude il rimborso. Ciò anche considerato che di per sé tale “diritto di stipula” è privo di qualsiasi causale in quanto rappresenta il pagamento di un corrispettivo a cui non corrisponde, però, alcuna controprestazione da parte dell’Istituto.

Per la suddetta motivazione tale clausola si pone in assoluto contrasto con la normativa a tutela del consumatore…tale clausola è dunque da considerarsi nulla in quanto assolutamente vessatoria.

PQM il Giudice di Pace di Firenze, condanna la Banca alla restituzione della somma di euro 2500,00 oltre interessi e spese legali in favore del Sig. Rossi.

Il Presidente di AECI ROMA SUD

Per informazioni ed assistenza di seguito i nostri recapiti

A.E.C.I. ROMA SUD

VIA PIZZUTI FIORAVANTE SNC – 00038 VALMONTONE (RM)

VIA DEI MERLI 2/4 – 00044 FRASCATI (RM)

Tel 3481788786 – 3249959867 - Fax 0699367488

AECI ROMA SUD non riceve alcun finanziamento da partiti e/o sindacati e si autofinanzia tramite le vostre tessere e contributi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento