Conosce un uomo in chat, se ne invaghisce e si fa rubare quasi 5000 euro. Occhio a queste truffe on-line

La vicenda è stata raccontata dall'associazione di consumatori Aeci Roma sud alla quale la donna si è rivolta dopo aver sporto denuncia

Vogliamo sottoporre all’attenzione dei nostri lettori un caso di Truffa sulle chat on-line che ci lascia stupiti e sconcertati per l’abilità dei truffatori nell’estorcere la fiducia delle sue “prede”. Laura (nome di fantasia) prende contatti con la nostra associazione dei consumatori, per raccontarci il suo caso.

Sulla chat Happn, conosce un uomo, che si presenta come un militare americano in missione a Roma. Il tizio, molto galante, la invita a chattare prima su whats up, poi su hangouts perchè non potrebbe comunicare con l'esterno…verrebbe punito! Solo con google hangouts può!
 
Iniziano a sentirsi di frequente, si instaura un bel feeling; appare come una persona dolce, sensibile ed educata, un corteggiatore gentile pieno di attenzioni e di promesse ed un giorno chiede a Laura il favore di accedere al suo conto ed effettuare un bonifico… aveva difficoltà ad usare internet. Le fornisce le credenziali di accesso e Lei convinta di fare una cortesia accede.
 
La Banca, sembrerebbe essere la Banif Local Bank, richiede a Laura dei soldi per aver utilizzato impropriamente le credenziali altrui e purtroppo, per sbloccare il conto Lei paga.
 
Laura versa 4800,00 euro, certa delle parole del truffatore che li avrebbe restituiti prontamente comprensivi di interessi…purchè fosse sbloccato il suo conto corrente. Successivamente, altra richiesta di soldi…alla quale Laura non cede e…così inizia ad insospettirsi circa l’uomo e la veridicità di tutta la storia…
 

E’ sempre più frequente il rischio di cadere in una truffa romantica online. Si tratta di uno stile di truffa avanzato, spesso condotto da singoli o da gruppi criminali internazionali  tramite siti di appuntamento o social. L’obiettivo del truffatore è quello di guadagnare la fiducia della vittima per ottenere somme di denaro sotto la finta richiesta di un prestito”.

Laura ha presentato denuncia alle autorità competenti…

Prestate attenzione alle richieste di soldi sulle chat ! La profonda amarezza e delusione che prova una donna truffata è immensa: tradita nell’anima e nel portafoglio! Purtroppo i truffatori sono galanti, abili e competenti…

Ci auguriamo che la sicurezza informatica renda sempre migliori i propri sistemi. Anche in ambito bancario sarebbero utili degli “alert” per i movimenti su conti sospetti.

Hai bisogno di aiuto? 

A.E.C.I. ROMA SUD è sempre operativa a tutela dei diritti dei consumatori.

Per informazioni ed assistenza di seguito i nostri recapiti

A.E.C.I. ROMA SUD

VIA PIZZUTI FIORAVANTE SNC – VALMONTONE (RM)

VIA DEI MERLI 2/4 – 00044 FRASCATI (RM)

Tel 3481788786 – 3249959867 - Fax 0699367488

romasud@euroconsumatori.eu 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento