menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Civita di Bagnoreggio 1

Civita di Bagnoreggio 1

Regione, appello di Zingaretti e degli scienziati per salvare Civita di Bagnoregio e la Valle dei Calanchi

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti con il Sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti hanno portato con loro il regista Giuseppe Tornatore (che ha anche acquistato una casa qui), Paolo Crepè  (psichiatra), Barbara Ensoli (scienziata)...

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti con il Sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti hanno portato con loro il regista Giuseppe Tornatore (che ha anche acquistato una casa qui), Paolo Crepè (psichiatra), Barbara Ensoli (scienziata) e Danilo Rea (Musicista Ciociaro) nella piazza centrale per salvare Civita di Bagnoreggio e la Valle Dei Calanchi.

Questi personaggi hanno illustrato il loro pensiero ed hanno presentato la lista degli oltre cento nomi che hanno aderito all'appello nell'ambito dell'iniziativa promossa dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura.

Il presidente Zingaretti, vuole affidare all'Unesco questo importante progetto. E' stata una serata-evento nell'antico borgo per farlo rivivere e sottrarlo così al suo non ineluttabile destino, per puntare i fari e aprire gli occhi sulla realtà di questo gioiello del paesaggio italiano.

Un percorso a tappe, a partire da una passeggiata lungo il ponte ammirando l'installazione dell'Artista Bruna Esposito, dal titolo Ponte a Sonagli.

Una passerella di scope di bambù con appesi campanelli e volani, collocati sulle ringhiere del ponte che conduce a Civita, che rappresentano così una sorta di rito di passaggio, dove materiali di uso comune avranno lo scopo di costruire un percorso che richiamerà energie positive.

La prima sosta in Piazza San Donato, per ascoltare le parole del Presidente Zingaretti, del Sindaco Bigiotti e di alcuni firmatari dell'appello, per concludere con le Note per Civita eseguite al pianoforte da Danilo Rea, nella bellissima chiesa, dov'è depositata l'urna di San Bernardo, lungamente applaudito.

In questa bella serata-incontro con l'arte, la cultura e la musica ha fatto seguito una degustazione di prodotti locali al Giardino del Poeta con suggestivo affaccio sulla Valle dei Calanchi.

Una lista di persone che per fortuna si allunga con il passare dei giorni proprio alla ricerca di eventi e di magnati che possano raccogliere il pressante appello di aiuto per non far mangiare dalla natura un importante pezzo di storia degli Etruschi, visitata da non meno di 20.000 giapponesi l'anno, e da circa 300.000 persone tanto che una di questa mentre scendeva da Civita ha incontrato Tornatore e lo ha salutato molto cordialmente.

Per visitare la città che sta morendo, dunque si deve attraversare questo lungo ponte, arricchito dai sonagli delle scope e soprattutto per godere un panorama mozzafiato sulla valle dei Calanchi.

Foto e servizio di Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento