rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Amaseno

Amaseno, botte tra vicini di casa per colpa dei cani, padre e figlio a giudizio per minacce e lesioni

Per sedare gli animi sono dovute intervenire le forze dell'ordine. Singolare è che entrambi sono stati multati perché portavano a spasso gli animali senza museruola

Botte tra vicini di casa per colpa dei loro cani. L’increscioso episodio si è verificato in un'abitazione di AmasenoT.G. di 60 anni proprietario di un molossoide come faceva di consueto, accompagnava il suo fido a fare la passeggiata serale. E proprio in una di queste uscite aveva incontrato un vicino di casa a spasso con il suo cane.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso

Per una strana simbiosi con i padroni anche gli animali, quando si incontravano, cominciavano a ringhiare come se uno non sopportasse l'altro. Ad un certo punto il pastore tedesco era riuscito con uno strattone a liberarsi del guinzaglio e si era avventato contro il molossoide. Era stata  quella la goccia che aveva fatto traboccare il vaso.

L'aggressione

I due proprietari dei cani se le erano date di santa ragione. A dare manforte al sessantenne anche il figlio che da casa aveva udito le grida del padre. A sedare gli animi le forze dell'ordine. Singolare è che nel momento in cui erano stati richiesti tutti i documenti realtivi ai cani nessuno dei due era risultato in regola. A  questo da aggiungere che avevano portato a spasso i loro cani di grande taglia senza la museruola obbligatoria  per legge. Per tale motivo entrambi sono stati multati. Per quanto riguarda invece l’aspetto penale padre e figlio sono finiti sotto processo per minacce e lesioni. In aula saranno rappresentati dall’avvocato Pierluigi Taglienti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amaseno, botte tra vicini di casa per colpa dei cani, padre e figlio a giudizio per minacce e lesioni

FrosinoneToday è in caricamento