Gli tolgono la figlia affetta da disturbi pischiatrici perchè lo aveva accusato di averla molestata

L'uomo si è rivolto all'avvocato Sonia Sirizzotti che adesso avverso questa sentenza ha presentato Appello. Il fatto è avvenuto nella cittadina di Arnara in provincia di Frosinone

Foto di archivio

Ufficialmente gli era stata tolta la figlia di 13 anni perchè lui, un operaio di 47 anni residente ad Arnara, che sbarca il lunario facendo lavori salutari, si era rifiutato di farla ricoverare in un istituto psichiatrico (la ragazzina è affetta da disturbi mentali). Ma  poi tramite il suo legale Sonia Sirizzotti aveva appreso che la bambina aveva fatto delle dichiarazioni aberranti circa il fatto che l'avesse molestata sessualmente.

Il difensore: "non facciamo un secondo caso Bibbiano"

Il legale difensore Sonia Sirizzotti che ha presentato appello avverso la sentenza che estromette l'operaio dalla vita della figlia (per la legge è decaduta la potestà genitoriale) vuole vederci chiaro circa la relazione presentata dai servizi sociali al magistrato inquirente. "Bibbiano insegna - ha riferito il legale- che sovente queste realzioni vengono stilate con grande superficialità. Non si può prendere per oro colato quello che dice una ragazziana affetta da disagi mentali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La telefonata in piena notte

Secondo quanto riferito dall'uomo aveva ricevuto una telefonata in piena notte dai servizi sociali che lo avvisavano che la figlia doveva essere immediatamente ricoverata. Nonostante il suo diniego la ragazzina era stata portata via. L'uomo - avrebbe detto al suo legale di fiducia - che voleva soltanto sapere, prima che venisse ricoverata, di che tipo di disturbo soffrisse la figlia. Ma dietro a quella decisione - aveva scoperto in seguito- c'era dell'altro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Coronavirus in Ciociaria: non uno ma due morti. In tutto 167 positivi, anche alla Città Bianca

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, boom di decessi in provincia di Frosinone tra gli ormai 315 casi positivi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento