Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cassino

Cassino, auto prive di assicurazione, maxi sequestro della Polizia

Nel corso di un controllo antidroga nei quartieri periferici sono state trovate una decina di vetture che circolavano senza copertura

Circolavano con la macchina senza polizza assicurativa e la polizia ha fatto scattare i sequestri. E' accaduto nella tarda serata di ieri in due quartieri periferici della città martire. Qui, gli agenti del vice questore Alessandro Tocco, dirigente del commissariato di Cassino, mentre erano impegnati in un servizio antidroga con l'ausilio di unità cinofile, attraverso l'utilizzo di uno speciale computer di bordo, hanno notato che diverse auto che transitavano in zona, era senza assicurazione. Una decina in tutto quelle sequestrate e portate via. Le unità cinofile invece hanno passato al setaccio cantine e locali commerciali in disuso ma senza che venisse trovato nulla di rilevante segnale questo che l'opera di prevenzione inizia a dare l'effetto sperato.  

Aggiornamento delle 10.45

Nel corso dei servizi di controllo del territorio predisposti nel territorio cassinate, gli agenti del Commissariato cittadino, con  l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare la commissione di reati in genere, hanno effettuato controlli nelle aree residenziali del quartiere San Bartolomeo, di via Volturno e presso il quartiere “Fossa dei Serpenti”.
Particolare attenzione è stata rivolta alla zona della stazione ferroviaria ed alla Villa Comunale, dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività, sono state identificate 61 persone e controllati 36 veicoli, 5 dei quali sono stati sequestrati poiché privi dell’obbligatoria copertura assicurativa; 175 veicoli sono stati invece “attenzionati” dal sistema Mercurio, con il ritiro di una carta di circolazioneUn cittadino rumeno, fermato nella zona San Bartolomeo, è stato denunciato per inottemperanza al Foglio di Via Obbligatorio ed allontanato da Cassino. Un giovane di origini nigeriane è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per insolvenza fraudolenta: si era recato presso un centro scommesse e, dopo aver giocato, si era rifiutato di pagare.
Nei suoi confronti è stato emesso anche il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Cassino.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, auto prive di assicurazione, maxi sequestro della Polizia

FrosinoneToday è in caricamento