Accusato di aver molestato due minorenni, assolto un quarantenne

Gli avvocati Salera e Marandola hanno dimostrato alla Corte, con una precisa ricostruzione dei fatti, come fosse impossibile per l'uomo aver agito, seduto in auto, in pieno centro cittadino

Assolto dall'accusa di atti osceni. Un quarantenne residente a Cassino che era stato denunciato da due giovani studentesse universitarie è stato scagionato grazie alla ricostruzione dei fatti illustrata ai giudici dagli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola. La vicenda risale ad un sabato notte del luglio di due anni fa quando, un'autovettura di colore scuro era ferma in Corso della Repubblica. Le due studentesse presero la targa dell'autovettura, chiamarono la polizia poiché, l'uomo avrebbe mostrato le sue parti intime. La procura ha rinviato a giudizio il quarantenne per atti osceni, con l'aggravante per aver agito in zona frequentata da minori. Gli avvocati Salera e Marandola hanno evidenziato nel corso dell'arringa, come in primo luogo non si ha raggiunta né la prova, né l'identificazione certa dell'uomo; in secondo luogo i legali hanno contestato l'aggravante dal momento che la stessa si applica (zona frequentata da minori) solo quando si sia in prossimità di edifici con una vocazione strutturale particolare (scuole, parco giochi, asili). Gli avvocati, infine, ha rilevato perlatro come all'una di notte è difficile ipotizzare, anche sul corso della Repubblica, la presenza di minori. Il tribunale penale ha quindi assolto l'imputato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento