Cassino, duplice omicidio stradale: indagato il camionista dopo la morte di marito e moglie

I Carabinieri hanno notificato l'atto anche al figlio della coppia che era alla guida della Fiat Punto finita sotto le ruote del tir condotto dal 36enne residente nella città martire

I resti della Fiat Punto travolta da tir

Duplice omicidio stradale: indagati un camionista di Cassino ed un giovane residente a Vasto, figlio di una coppia di coniugi deceduta in un drammatico incidente. Questo il provvedimento adottato dal magistrato di Teramo che ha disposto anche il sequestro del mezzo pesante di proprietà di una ditta di logistica di San Vittore e condotto da un 36 enne residente a Cassino e della Fiat Punto di proprietà di una delle vittime. 

Il fatto

Lo scontro fatale è avvenuto ieri sera lungo la superstrada Isernia-Vasto, conosciuta come la Trignina, in località Trivento al chilometro 47. Marito e moglie sono finiti con la loro auto sotto in tir condotto da un camionista di Cassino. Un impatto violentissimo avvenuto nei pressi di una galleria che non ha lasciato scampo ad una donna di 53 anni ed al marito di 55. Illesi i figli di 21 e 18 anni. La famiglia stava facendo rientro a Vasto. Il conducente del mezzo pesante, un 36enne albanese ma da ventuno anni residente in via Volturno a Cassino, V.C. che lavora per conto di una ditta di logistica di San Vittore del Lazio, stava facendo ritorno in sede quando, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vasto gli ordini del maggiore Amedeo Consales, è rimasto coinvolto nello schianto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica

Drammatica la scena che si è presentata agli occhi dello stesso autotrasportatore, al momento sotto choc. Secondo le prime testimonianze la macchina, una Fiat Punto, con a bordo marito e moglie, avrebbe perso aderenza sull'asfalto a causa della pioggia battente e dopo un testacoda, sarebbe finita sotto le ruote del tir. Una versione ovviamente che dovrà essere confermata dalle forze dell'ordine. Alla volta di Trivento sono partiti il titolare della ditta cassinate e alcuni familiari dello sfortunato camionista. L'uomo, profondamente scioccato, ha raccontato di aver provato ad evitare l'impatto ma senza riuscirvi. I due coniugi erano seduti nella parte posteriore. Alla guida della macchina c'era il figlio di 21 anni. A Vasto sono arrivati gli avvocati del camionista Vincenzo Marrone e Gioacchino Panzera, unitamente al consulente dello studio legale, Niki Dragonetti. Il giovane autotrasportatore ha riportato la lussazione di una spalla, escoriazioni ed un forte stato emotivo. E' risultato negativo ai test di alcol e sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento