Ceccano, non paga l'assegno di mantenimento per i figli. Operaio condannato a sei mesi di reclusione

Una lunga storia andata avanti per oltre cinque anni. L'uomo ha pagato i 400 euro mensili alla ex moglie solamente i primi mesi e poi niente più

Per cinque anni un operaio di 45 anni residente a Ceccano non aveva pagato l'assegno di mantenimento per i suoi due figli. Ieri mattina in tribunale il giudice lo ha condannato a sei mesi di reclusione (pena sospesa) diecimila euro di provvisionale e un risarcimento  danni da quantificare in altra sede. 

L'inizio della storia

Tutto era cominciato nel 2012 quando moglie e marito avevano deciso di separarsi. In quel contesto era stato stabilito che l'uomo avrebbe dovuto versare per i suoi bambini 400 euro mensili. Ma così non era stato. Dopo alcuni mesi l'operaio avrebbe smesso di versare quel denaro.  Un comportamento che aveva esacerbato non poco la ex moglie che si era rivolta ad un legale per presentare la denuncia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rinvio a giudizio

A seguito degli elementi raccolti il giudice per le indagini preliminari aveva deciso di rinviarlo a giudizio. Ieri  la sentenza  di condanna. L'uomo, difeso dall’avvocato Pierluigi Taglienti si è sempre difeso sostenendo che quegli omessi versamenti erano   dovuti al fatto di aver perso il lavoro. Motivazioni che però non hanno convinto il giudice che nei confronti dell'imputato ha adottato il pugno duro. L’avvocato Taglienti ha già preannunciato che presenterà ricorso in Appello avverso questa sentenza. Il magistrato - a suo  dire- non avrebbe tenuto conto delle reali condizioni economiche del suo assistito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Manette troppo strette: due agenti di Polizia penitenziaria a processo per lesioni contro un recluso

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Ciclista ciociaro muore lungo la strada per Forca d'Acero

  • Coronavirus, bollettino 27 giugno: il Covid si riaffaccia in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento