Ferentino, pedopornografia online, studente di 17 anni finisce nel mirino dei Ris

Il minorenne è accusato di aver adescato una 15enne sul web e di essersi fatto inviare delle foto che la ritraevano nuda ed in pose provocanti

computer sequestratj

Pedopornografia online, strudente 17enne di Ferentino iscritto sul registro degli indagati. La vicenda risale ad alcuni mesi fa quando il minorenne aveva cominciato a chattare con una ragazzina di 15 anni che abitava nel sud Italia. I contatti tra i due erano diventati sempre più frequenti al punto che secondo alcune indiscrezioni raccolte ci sarebbe stata la promessa da parte dello studente di andarla a trovare. Fin qui nulla di male. In fondo quella è l’età dei primi amori. Ma quanto è accaduto dopo non aveva certo nulla a che vedere con un sentimento vero e sincero.

La richiesta delle foto "spinte"

Lo studente, infatti, aveva cominciato a chiedere alla 15enne di inviargli delle foto che la ritraevano nuda ed in pose provocanti. La minorenne dapprima aveva titubato ma poi si era lasciata convincere ed aveva cominciato ad inviare immagini di sé come se fosse stata una consumata pornostar. A scoprire questo giro di fotografie che finivano in rete i genitori della quindicenne i quali avevano subito fatto scattare la denuncia. Gli agenti della polizia postale tramite il numero di telefono sono riusciti ad identificare il minorenne che adesso deve rispondere di pedoopornografia online. Il suo telefonino adesso è stato sottoposto a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accertamento dei carabinieri del Ris

Al momento i Ris di Roma stanno effettuando un esame dettagliato sul cellulare per verificare se prima della 15enne il ragazzo possa aver postato altre foto pornografiche che riusciva a reperire con la “tecnica” dell'innamoramento e che poi finivano in rete. L'indagato è difeso dall'avvocato Mario Cellitti del foro di Frosinone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento