Il poliziotto che lo ha arrestato muore e lui gioisce sui social

L'episodio disumano ha scatenato la rabbia del popolo della rete che chiede una punizione

La frase postata sulla bacheca dell'uomo indagato da Di Vittorio

Ha postato una frase di gioia. Riferendosi, senza avere il coraggio di dirlo apertamente, come avrebbe invece fatto un uomo vero, alla morte del sostituto commissario Pierluigi Di Vittorio. Autore dello spregevole atto è stato un uomo che nel passato è incappato spesso nelle maglie della Giustizia. Per vicissitudini note a tutti e di grande impatto mediatico. Lo stesso Di Vittorio lo ha più volte indagato ed una volta arrestato. Un atto avallato da un magistrato. Un tutore dell'ordine ha la facoltà di fermare un cittadino, nel caso questi abbia commesso un reato, ma la parola finale, quella dell'arresto spetta al magistrato. Pierluigi Di Vittorio, quindi, ha solo fatto il suo dovere.

Lo sconcerto della Uil Polizia

Un poliziotto di razza che non ha mai mollato davanti alle vicissitudini della vita e soprattutto dinanzi a quelli lavorativi. E' stato lui, con la sua tenacia, a scoprire come fosse stata uccisa Samanta Fava e dove quel mostro di Tonino Cianfarani avesse murato il suo corpo martoriato di botte. Il post pubblicato sui social ha scatenato la rabbia e l'ilarità della rete che ora chiede una pena esemplare. Norberto Scala, segretario provinciale della Uil Polizia, ha esternato profondo rammarico davanti ad un simile atto.

L'apertura di un indagine

"Non possiamo tollerare più simili atteggiamenti da chi commette reati e poi sfoga la sua rabbia sui social. Davanti alla morte di un lavoratore, perchè Di Vittorio era un grande poliziotto e quindi un grande lavoratore, bisognerebbe tacere. Se quell'uomo ritiene di essere nel giusto e di essere un perseguitato da magistratura e forze dell'ordine, esistono i tribunali. Offendere la memoria di un padre di famiglia significa non avere nessuna concezione della parola rispetto". La Uil Polizia preannuncia che chiederà nelle sedi opportune l'apertura di un'inchiesta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento