Acquafondata, incendio doloso in un'azienda agricola, in fiamme 150 balle di fieno

Notte di paura in via Aia Pastore, sul posto carabinieri e vigili del fuoco

I vigili del fuoco in azione

Un incendio doloso. I vigili del fuoco ed i carabinieri della compagnia di Cassino non hanno dubbi. A mandare in cenere 150 balle di fieno, coperte da telo in plastica e messe in sicurezza in un capannone di via Aia Pastore alla periferia di Acquafondata, è stata la mano dell'uomo. Un danno da decine di migliaia di euro quello accertato e che ha danneggiato il titolare di un'azienda agricola. Indagini a tutto campo da parte degli investigatori del colonnello Fabio Cagnazzo e del capitano Ivan Mastromanno per arrivare a dare un nome ed un volto a chi ha cosparso di benzina le balle di fieno.

L'allarme e le indagini a tutto campo

A dare l'allarme al 115 ed al 112 poco dopo l'una della scorsa notte sono stati i proprietari dell'allevamento. Nonostante il tempestivo intervento del persona del distaccamento di Cassino dei Vigili del Fuoco e di alcuni residenti non è stato possibile circoscrivere le fiamme alimentate anche dal vento. Sulla mano dolosa non ci sono dubbi. E' stato trovato liquido infiammabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento