Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Via Marittima

Successo per la Festa della Scuola e della Costituzione

Quest'anno il tema portante dell'evento è stato l'art. 9 della Costituzione sulla promozione della cultura e sulla tutela del patrimonio e del paesaggio

Una giornata di riflessione, ma anche di aggregazione e crescita, arricchita dai canti e dalle esibizioni degli studenti dei quattro comprensivi: questi gli elementi che hanno contraddistinto la sesta edizione della Festa della Scuola e della Costituzione, istituita cinque anni fa dal sindaco, Nicola Ottaviani, tenutasi nella mattinata di sabato al Campo Zauli di Frosinone.

Tempa portante l'art. 9 della Costituzione

Ogni anno, la Festa di ingresso alla scuola viene dedicata alla lettura ed alla rappresentazione artistica e musicale di uno degli articoli fondamentali della Costituzione. Tema portante dell’iniziativa di quest’anno, protagonista e ispiratore anche delle riuscite e coinvolgenti performance degli studenti, l’articolo 9 del Dettato Costituzionale: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione".

Le parole del sindaco Ottaviani

Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, in apertura della manifestazione, ha rivolto il proprio saluto e il proprio ringraziamento ai dirigenti scolastici (Monica Fontana, Giovanni Guglielmi, Mara Bufalini e Lorenzo De Simone), a quei docenti che credono nell'importanza di questa iniziativa, agli studenti e alle loro famiglie. “In un’epoca segnata dalla virtualità – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – spesso rischiamo di dimenticare le pietre angolari su cui poggia lo sviluppo del nostro Paese. Oggi celebriamo l’articolo 9 della Costituzione, che sottolinea l’importanza della cultura e della ricerca scientifica. Un Paese, senza cultura e senza investimenti sulla ricerca, non ha futuro. Nelle nostre scuole, fortunatamente, si investe sulla cultura, sulla ricerca e, soprattutto, si investe sui giovani. Al secondo comma – ha proseguito il sindaco – l’articolo 9 evidenzia la rilevanza del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico, di ciò che è attorno a noi, creato dal buon Dio o dalla natura. Il contesto in cui viviamo deve essere preservato, perché abbiamo l’obbligo di lasciarlo in consegna a chi verrà dopo di noi. È un bene pubblico, inalienabile, davanti al quale ognuno di noi ha il dovere della conservazione e della tutela”. Il sindaco Ottaviani ha quindi concluso, rivolgendo “Due ringraziamenti: il primo ai dirigenti scolastici e ai docenti, che durante tutto l’anno portano avanti la formazione dei nostri ragazzi, con grande spirito di servizio, con passione e dedizione. L’altro ringraziamento va tributato alle famiglie che, al primo posto, pongono lo studio e la realizzazione dei propri figli, spesso con grandi sacrifici e rinunce”.

Presenti anche l’assessore alla Pubblica istruzione, Valentina Sementilli, e il delegato al bilancio, Riccardo Mastrangeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per la Festa della Scuola e della Costituzione

FrosinoneToday è in caricamento