La città piange Davide Bologna, l'ultimo saluto nella chiesa di Santa Maria

In centinaia hanno preso parte ai funerali del ragazzo di 25 anni precipitato dal parcheggio Multipiano di Frosinone

Questa mattina davanti alla Cattedrale Santa Maria a Frosinone, tante le persone che hanno atteso in silenzio l'arrivo del feretro di Davide Bologna, il ragazzo di 25 anni  residente nel capoluogo ciociaro che mercoledì sera è precipitato dall'ultimo piano del parcheggio di viale Mazzini. La mamma Nunzia ed il papà Antonio stimato tecnico elettricista, non sanno darsi pace per questa morte che il loro adorato figlio tra l'altro, aveva annunciato in un messaggio qualche istante prima di cadere nel vuoto.

L'accusa del parrocco

"Di fronte alla morte di una vita così giovane - ha dichiarato don Paolo nel corso dell'omelia - ci si deve chiedere il perchè Davide, che era un ragazzo normale, amava il karate ed aveva una famiglia alle spalle che lo amava tantissimo, si è sentito solo. A volte la famiglia non basta a rassicurare i giovani che in questa città non hanno prospettive. Davide aveva bisogno di essere aiutato a  riconquistare la propria stima a credere in se stesso, aveva bisogno di quelle Istituzioni che servono  a dare sicurezza alle nuove generazioni e non parlo in termini di reati". 

Uno striscione per ricordare Davide 

Gli amici di sempre, quelli che frequentava tutti i giorni quando finiva il turno di lavoro come cameriere lo descrivono come un ragazzo che, dopo qualche caduta, si era rialzato per iniziare una nuova vita. Al lato della chiesa qualcuno ha affisso uno striscione che recitava così: "Tutti ora siamo un po' più soli qui sempre nel cuore Davide"

La morte di Arduini

E non soltanto gli amici di Davide si sentiranno soli, ma l'intera collettivià ciociara che a pochi giorni di distanza piange la morte di un altro giovane. Soltanto una decina di giorni fa Daniele arduini, un ragazzo di 19 anni ha perso la vita mentre praticava il parkour, uno sport estremo. Anche questa morte come già evidenziato dal parroco che ha officiato i funerali, dovrebbe far riflettere sul valore che certi giovani danno alla vita. Poco importa se il rischio è quello di morire, l'importante è far salire quell'adrenalina che li fa sentire invincibili. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento