menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha un bar ma non paga l'energia elettrica. Titolare condannata ad oltre 4 mila euro di risarcimento

La donna che gestisce l'esercizio pubblico nel capoluogo ciociaro utilizzando alcuni stratagemmi avrebbe sottratto energia elettrica per oltre cinquemila euro

Furto di energia elettrica, titolare di un bar di Frosinone condannata ad una multa di 4.560 euro. Inizialmente la donna  avrebbe dovuto scontare 120 giorni di carcere, ma la pena detentiva è stata poi commutata in una multa. I fatti risalgono a  qualche tempo fa quando a seguito di alcuni controlli da parte dell'ente erogatore era emerso che la commerciante forzando e manomettendo il contatore aveva alterato i circuti con delle saldature causando un errore sulla misurazione dell'energia erogata.

La denuncia

A seguito di tali fatti la donna era stata denunciata per furto di energia elettrica. Un reato per il quale sono previsti svariati mesi di carcere. Difesa dall'avvocato Claudia Mancini, nei giorni scorsi la donna è stata oggetto di decreto di condanna. Per la cronaca va detto che gli investigatori che si sono occupati del caso hanno potuto fare una stima sommaria dell'energia elettrica  trafugata, si conta infatti che la corrente sottratta sia di lunga superiore a quella accertata fino a questo momento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento