Viadotto Biondi, consegnato l'ultimo cantiere. Entro settembre 2018 i lavori saranno terminati

La Regione finanzia l'ultima trance per terminare il lavori che vanno avanti da troppi anni

Si avvia, finalmente, a conclusione una dei cantieri più importanti che in questi ultimi anni ha interessato la parte alta del capoluogo ciociaro. Stiamo parlando di quello del Viadotto Biondi franato diverso anni fa. In queste ore è ripartita l’ultima trance dei lavori con un finanziamento di oltre 1 Mln di euro da parte della Regione Lazio.

La consegna dei lavori

Sono stati consegnati i lavori per la ricostruzione della completa viabilità del viadotto Biondi a Frosinone. L’importo dei lavori è di 1.174.306,21 €, al netto del ribasso del 32,38%, esclusi gli oneri per la sicurezza pari a 149.057,01 €. Riconosciuti i siti di impianto delle aree di cantiere e la viabilità di accesso, come da planimetrie di cantierizzazione del progetto esecutivo, all’atto della consegna sono state verificate le corrispondenze tra gli elementi del progetto e le attuali condizioni e circostanze locali, riscontrando il regolare avvio di tutte le opere precauzionali e propedeutiche ai lavori ed allo svolgimento degli stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entro un anno sarà tutto finito

“A partire dalla data della consegna, 22 settembre 2017 – spiega i vertici della Regiona Lazio in una nota stampa - è stato stabilito in 365 giorni il tempo utile per la conclusione dei lavori. L’ultimazione dell’opera, quindi, è prevista entro il 21 settembre 2018. In questi giorni si svolgeranno le azioni previste dalla normativa sugli appalti pubblici per l’avvio dei lavori: dalla comunicazione delle generalità del Direttore Tecnico di cantiere e del Capo cantiere all’elenco contenente i dati anagrafici e le qualifiche di ogni singolo dipendente che opererà all’interno del cantiere; dagli estremi delle polizze previdenziali ed assicurative contro gli infortuni (Inps, Inail, Cassa Edile) alla predisposizione del piano operativo per la sicurezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Coronavirus in Ciociaria: non uno ma due morti. In tutto 167 positivi, anche alla Città Bianca

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento