Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Presunte tangenti all'ufficio del Catasto, indaga la procura

Sfilata di tecnici nei giorni scorsi in procura per l'inchiesta che ha sollevato un vero e proprio polverone. Tra le persone ascoltate dal giudice un geometra di Sora che è stato colto da malore mentre veniva interrogato

Presunte tangenti all'ufficio del Catasto di Frosinone.  Nei giorni scorsi una ventina di persone (soprattutto tecnici) sono state ascoltate dal sostituto procuratore Adolfo Coletta.  Nel corso dell'interrogatorio un geometra di Sora è stato colto da infarto ed è stato trasportato in ambulanza presso l'ospedale Spaziani di Frosinone. 

L'inchiesta

L'inchiesta era  partita a seguito dell'esposto di un privato cittadino il quale ha messo nero su bianco che proprio all'ufficio del Catasto qualcuno (un geometra che lavora all'interno di quell'ufficio e che risulta indagato)  per far si che gli utenti evitassero la fila di ore, in cambio di 100/200 euro riusciva a far accelerare i tempi delle pratiche. Poco importa che si tratti di cifre di poco conto. Per la legge si raffigura il reato di corruzione.

Le indagini degli invstigatori

A seguito di tali fatti la procura ha incaricato i carabinieri di investigare sulla vicenda. I militari stanno raccogliendo testimonianze ed altri elementi. Al termine delle indagini depositeranno il fascicolo sul tavolo del magistrato inquirente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunte tangenti all'ufficio del Catasto, indaga la procura

FrosinoneToday è in caricamento