Gianfranco Pescosolido assassinato da tre ragazzini con 25 coltellate all'addome

L'imprenditore di Arce sarebbe stato aggredito da una banda di minorenni già individuata dalla Polizia costaricana. Coltellate in pancia sferrate con una ferocia inaudita. Le parole del fratello Ernesto

Gianfranco Pescosolido

Tre ragazzini sarebbero gli autori dell'omicidio di Gianfranco Pescosolido, il 56enne di Arce che oramai da anni viveva a San Jose, in Costa Rica. A dare notizia è stata l'ambasciata italiana. Secondo quanto emerso dagli ambienti investigativi, i tre minorenni - attivamente ricercati - avrebbero aggredito il nostro connazionale mentre faceva jogging. nel parco metropolitano La Sabana di San Jose. Pescosolido sarebbe stato fermato ed accerchiato verso le 20 di mercoledì sera (ora locale).

L'aggressione

Ad un suo tentativo di reazione per evitare il furto dell'orologio e del danaro che aveva in tasca, sarebbe stato colpito all'addome con una ventina di fendenti tra petto ed addome. Poi gli autori dell'omicidio, dopo averlo rapinato, sono fuggiti. A dare l'allarme alcuni passanti che hanno allertato la Croce Rossa. Nonostante l'arrivo di un'ambulanza e il tentativo dei medici di strapparlo alla morte, il povero imprenditore è deceduto nell'ospedale San Juan de Dios.

Il legame con Arce

Gianfranco aveva lasciato il paese l'Italia da tanto tempo ma ad Arce aveva ancora il fratello Ernesto che raggiunto al telefono da Frosinonetoday ha detto: "Non ho altre notizie se non quelle riferite dai familiari costaricani. Emotivamente sono distrutto. Siamo in attesa di sapere cosa sia accaduto". In Costa Rica aveva dato vita ad una serie di attività imprenditoriali: dall'allevamento di farfalle ad una piccola attività ricettiva. In Italia per anni aveva lavorato nel negozio di famiglia, specializzato nell'arredamento di interni. 

Figlio dell'ex sindaco

Il padre dell'imprenditore assassinato è stato sindaco ad Arce per diversi anni. Due anni fa, alla sua morte, Gianfranco Pescosolido era tornato in paese e per qualche settimana aveva lasciato la nazione del centro America.  L'uomo ha anche un'altra figlia, Giulia avuta dalla prima moglie, un'ex infermiera del 'Santa Scolastica' di Cassino. Madre e figlia si sono trasferite da tempo in Spagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Cassino, marito e moglie investiti in via Garigliano: lei trasferita a Roma

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento