Omicidio Pompili, la madre di Gloria chiede ai giudici l'affidamento dei due bambini

I magistrati del tribunale di Roma giovedì decideranno se affidare i bimbi alla nonna oppure se lasciarli con il padre

E' stata ascoltata martedì mattina presso il tribunale dei minorenni di Roma la madre di Gloria Pompili, la ragazza di 23 anni che nel luglio scorso era stata massacrata di botte dal cognato e dalla  sua convivente. La giovane venne ritrovata sul ciglio della strada Monti Lepini in territorio di Prossedi con il polmone perforato.

La richiesta di affidamento

La madre di Gloria, subito dopo il delitto, ha chiesto l'affidamento dei  nipotini che hanno rispettivamente cinque e tre anni. I piccoli al momento sono stati accolti in una casa famiglia di Cassino, ieri mattina i giudici  hanno proceduto all'audizione della donna che è rappresentata dall'avvocato Tony Ceccarelli.

Le dichiarazioni del padre

Giovedì prossimo, invece sarà la volta del padre dei bambini. L'uomo rappresentato dall'avvocato Riccardo Masecchia avrebbe preannunciato rivelazioni molto importanti che potrebbero influire sulla decisione dei magistrati capitolini. Don Ermanno D'onofrio della Fondazione il Giardino delle rose blu di Frosinone si è offerto anche lui di aiutare i bambini nel loro percorso educativo e scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento