Omicidio Pompili, "mia figlia Gloria in sogno mi ha detto di riprendermi i suoi bambini"

Nella nostra intervista esclusiva, Carmela la mamma della sfortuna donna massacrata di botte sulla Monte Lepini, chiede ai giudici l'affidamento dei due nipotini che ora sono in una casa di famiglia a Roma

"Mamma riprenditi i bambini. Sono state queste le parole che mi ha detto mia figlia in sogno ed io farò del tutto affinchè i miei nipotini tornino a casa". Chi parla è la signora Carmela, la mamma di Gloria Pompili, la ragazza di 23 anni uccisa barbaramente dal cognato e dalla sua convivente. La giovane, come si ricorderà, venne trovata priva di vita lungo la strada Monti Lepini in territorio di Prossedi. Gloria che veniva da Nettuno stava tornando a casa in auto insieme ai suoi due aguzzini che l'avevano massacrata di botte procurandole lesioni mortali. Nella vettura si trovavano anche i suoi bambini di cinque e tre anni.

L'incontro con i giudici

Nei giorni scorsi nonna Carmela ha incontrato i giudici del tribunale dei minori di Roma che dovranno decidere se affidarle o meno i nipotini. "Ancora non ho avuto modo di parlare con i bambini - ha dichiarato la signora - so che sono stati accolti in una casa famiglia nei presso della capitale. I miei nipoti li ho potuti vedere soltanto attraverso dei video.

"Le assistenti sociali non me li fano vedere"

Mi è stato detto dalle assistenti sociali che è troppo presto per avere contatti con loro che vedendomi potrebbero in qualche modo rivivere quella tragedia. Loro sono cresciuti dentro la mia casa, anche se piccoli penso che ricordino quanto amore abbiamo sempre dato loro. Qualche volta, mi è stato riferito, il bambino più grande chiede della mamma, lui che ha cinque anni avrà quei terribili ricordi stampati per sempre nella mente".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dispiacere di Nonna Carmela

E' amareggiata nonna Carmela vorrebbe tanto abbracciare i bambini, ma al momento ancora non è possibile. "Adesso - ha continuato la madre di Gloria - ho il numero di telefono della casa famiglia e posso telefonare per sapere di loro". E chissà forse sotto l'albero di Natale la donna potrà trovare quest'anno il regalo più bello: l'abbraccio dei suoi meravigliosi nipotini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento