Paliano, entro aprile 2018 riaprirà al pubblico l’ex parco uccelli La Selva. Le foto dei lavori

Procedono in maniera spedita i lavori di risistemazione di tutte le aree verde. Torneranno a splendere i laghetti, ci sranno nuovi giochi per i bambini e tante la tre importanti sorprese

"Entro la fine di marzo 2018 al massimo entro il 20 Aprile 2018, l’ex parco uccelli la Selva di Paliano riaprirà i cancelli al pubblico, dopo oltre un anno di restayling".  Così ci ha detto l’A.D. della Gea Srl il dott. Bruno Saccomanni mentre passeggiavamo insieme all’interno di tutti quei laghetti che finalmente sono tornati visibili senza la vegetazione  ai comuni mortali.

Proseguono i lavori

La Gea srl (solo omonima della società che raccoglie l’immondizia di Paliano) dopo l'acquisizione all'asta fallimentare sta lavorando alacremente in collaborazione con la Regione Lazio per ripristinare l’ex parco uccelli con all’interno tutti i laghetti dove ancora c’è un pò d’aqua, ma ci sono anche bellissimi uccelli che stanno stazionando: cormorani, gru coronata bianche e grige, che noi abbiamo potuto ammirare nel loro splendido volo, mentre parlavamo con il Dott. Saccomanni che ci ha accompagnato nel giro all’interno dei lavori e grazie al quale abbiamo potuto finalmente avere una nuova visione dell’ex Parco Uccelli, oggi impropriamente chiamato Monumento Naturale Regionale, la stessa che potete vedere nelle foto qui in basso.

La collaborazione con l’università La Sapienza di Roma

“Abbiamo dato incarico alla facoltà di ingegneria dell’Università “la Sapienza” di farci livellare i laghetti - ci dice il dott. Saccomanni - stiamo lavorando in collaborazione con loro e sappiamo bene che non possiamo togliere neanche un ramo se non autorizzati dalla Regione Lazio”. Abbiamo visto alberi alti oltre una trentina di metri, che vedemmo piantare noi  oltre 40 anni fa, che vanno certamente potati, ma per farlo stiamo aspettando l’autorizzazione della Regione Lazio”.

Parcheggio chiuso e strade interne riaperte

Questa società si sta sobbarcando un lavoro improbo ed ha già rastrellato centinaia e centinaia di quintali di legna che sono accatastati in diversi posti. Tutte le strade all’interno del parco che percorreva lo storico trenino sono state riaperte. L’ultima neve aveva fatto crollare decine e decine di alberi ed a proposito di alberi gli abbiamo chiesto del parcheggio dove recentemente sono caduti una decina di alberi e che è stato chiuso. “Si secondo le  nostre carte quel parcheggio è nostro- ci dice il dott. Saccomanni – ma per la Regione sarebbe loro. Intanto noi l’abbiamo chiuso perché quegli alberi sono veramente un pericolo pubblico, se prima non si sistemano bene”

La conferma dell’apertura

Ma in realtà quando pensate di aprire al pubblico? “Sicuramente a fine marzo 2018 o al massimo il 20 aprile, mettendo nuovi tavoli, nuovi giochi per i bambini e tante altre novità che vi sorprenderanno. Intanto, stiamo per presentare alla Regione Lazio tutti i progetti di ristrutturazione dei locali e poi possiamo pensare ad affidare a privati le varie gestioni, con i quali confidiamo di trovare seri accordi”.

Quindi, dopo aver rivisto completamente tutta la Selva, erano anni che non la vedevamo così pulita, ci siamo lasciati con il dott. Saccomanni per una nuova visita all'inizio del prossimo anno e ci ha autorizzato ad  entrare anche quando ci sono gli operai che lavorano per tenere informati i cittadini di Paliano e di tutto il comprensorio su come stanno procedendo i lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento