Cronaca

Paliano, tornano i lupi alla Selva e dopo le pecore sbranano dei piccoli maiali neri (foto)

Una vera e propria strage di suini allevati nel Monumento naturale Regionale nel nord della Ciociaria quella avvenuta la notte scorsa

I lupi tornano a fare strage di animali nella Selva di Paliano (Frosinone) a quasi un anno esatto dal precedente attacco e questa volta puntando la carne prelibata dei piccoli maiali neri dei Monti Lepini. Questo quanto avvenuto nelle ore scorse nell’azienda agricola di Manuela Nicoli che tiene questi suini alla stato semibrado all’interno del Monumento Naturale regionale.

L’anno scorso, nel mese di maggio, sempre i lupi sgozzarono ben 36 pecore e questa volta sono tornati a colpire nella notte prendendo di punta i maialini di circa tre mesi, del peso di una ventina di chilogrammi, che si trovavano in un recinto protetto da una recinzione metallica (foto in basso). Una decina di questi animali sono letteralmente spariti e portati via dai lupi che da più di qualche tempo hanno preso “residenza” stabile nei boschi della Selva. 

Una scena raccapricciante

Raccapricciante la scena che si è presentata davanti gli occhi dei titolari dell’allevamento quando di prima mattina hanno trovato un maialino sgozzato appeso sulla rete di recinzione e probabilmente il lupo non è riuscito a completare il saccheggio prorpio per l’arrivo del proprietario.

Maiale sbranato dai lupi 1-2

I suini di questo allevamento sono maiali neri segnalati alle Asl di Frosinone e più precisamente agli uffici di Anagni e quindi sul posto sono venuti i veterinari a constatare quanto denunciato dal titolare dell’azienda alle forze dell’ordine. I veterinari hanno accertato che si è trattato di un attacco di più lupi nel solo recinto dove si trovavano i maiali più piccoli e non dove, invece si trovavano, i più grandi che altrimenti avrebbero potuti difendersi e scacciarli.

Questo episodio è l’ennesimo campanello di allarme per una agricoltura sana che sta sempre più scomparendo, poiché manca la protezione da parte delle istituzioni e degli amministratori. All’interno del monumento naturale ci sono cinghiali selvatici che sterminano campi di topinambur o di rape. Un’agricoltura che oggi viene portata avanti con passione e amore da chi ci crede. Oggi fare l’agricoltore con tutte le avversità atmosferiche e naturali che ci sono non è facile e se poi a questo ci aggiungiamo anche l’ultima gelata di Aprile che ha fatto molti danni agli alberi di mele e pesche la situazione è veramente catastrofica.

Maiali Neri-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, tornano i lupi alla Selva e dopo le pecore sbranano dei piccoli maiali neri (foto)

FrosinoneToday è in caricamento