rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Piedimonte San Germano

Piedimonte San Germano, botte alla moglie. Un 26enne del posto non potrà più avvicinare neanche la figlioletta

Una vicenda di violenze familiari sfociata in una sentenza del giudice del tribunale dei minorenni che ha tolto la patria potestà all'uomo

Non potrà avvicinare l'ex convivente e nemmeno la sua figlioletta. Il giudice a causa dei suoi comportamenti aggressivi e violenti ha disposto la sospensione della patria potestà e il divieto di vedere la bambina anche attraverso incontri protetti.

Le botte alla convivente

Una decisione scaturita dal fatto che T.L. 26 anni originario di Piedimonte San Germano, più volte aveva picchiato la convivente arrivando a minacciarla di morte a causa della sua morbosa gelosia. La donna non potendone più aveva deciso di troncare quella relazione e tornare della madre che abitava nella parte bassa del capoluogo ciociaro.

La rabbia dell'uomo e le minacce

Ma quella decisione aveva scatenato la rabbia dell'uomo che aveva cominciato a mettere in atto comportamenti da stalker. Il 26enne non faceva altro che minacciarla di morte via cavo e perseguitarla ad ogni ora del giorno e della notte. Anche la suocera era stato oggetto di minacce da parte del genero.

La denuncia allo sportello antiviolenza

Così La ragazza, disperata, si era rivolta allo sportello antiviolenza del Comune di Frosinone per essere tutelata e protetta. L’avvocato Sonia Sirizzotti che da anni, attraverso questo Sportello combatte la violenza sulle donne ha presentato denuncia per stalking, lesioni e maltrattamenti in famiglia presso la questura di Frosinone. A seguito di quella denuncia l'abitazione della ragazza era stata più volte controllata da una pattuglia della sezione volanti proprio per evitare gesti sconsiderati da parte dell'ex.

La sentenza

Nel frattempo però la macchina della giustizia è andata avanti. E proprio nei giorni scorsi, il giudice del tribunale dei minorenni ha sospeso la potestà genitoriale al ventiseienne. Almeno  fino a quando non dimostrerà di voler cambiare seguendo un percorso di riabilitazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piedimonte San Germano, botte alla moglie. Un 26enne del posto non potrà più avvicinare neanche la figlioletta

FrosinoneToday è in caricamento