Pugni in faccia all'ex convivente al mercato settimanale, ambulante denunciato

L'uomo che era stato cacciato di casa dalla sua compagna a causa dei suoi comportamenti violenti si è recato davanti alla sua bancarella di frutta e verdura e le ha sferrato un cazzotto facendola stramazzare al suolo

Foto di archivio

Stalking, lesioni e danneggiamento. Sono questi i reati per i quali un ambulante di 50 anni è finito davanti al giudice per le udienze preliminare. Il prossimo aprile il magistrato dovrà decidere se rinviarlo o meno a giudizio. I fatti risalgono all'ottobre dello scorso anno quando l'uomo che era stato cacciato di casa dalla convivente, anche lei ambulante di 45 anni, a causa dei suoi comportamenti aggressivi e violenti, si è recato al mercato settimanale di Pofi in provincia di Frosinone dove la donna aveva una bancarella di frutta e verdura e dopo averla insultata e minacciata le ha sferrato un pugno in pieno volto facendola stramazzare al suolo.

Soccorsa dai medici del 118

Soccorsa dai medici del 118 la donna è stata trasportata presso l'ospedale di Frosinone dove i sanitari le hanno prestato le prime cure. Non era la prima volta che il 50 enne le metteva le mani addosso. La donna, stanca di dover sopportare quei soprusi e quelle angherie aveva deciso di troncare quella relazione.

Il fuoco davanti l'abitazione

Ma il convivente che non aveva preso affatto bene questa decisione aveva cominciato a perseguitarla arrivando persino a dare fuoco alle cassette di legno che si trovavano accatastate davanti all'abitazione della ex provocando un incendio che aveva richiesto l'intervento dei vigili del fuoco. Per tale motivo l'uomo era stato denunciato anche per danneggiamento. La vittima delle percosse è rappresentata dall'avvocato Claudia Mancini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento