Da Ripi a Ceccano, inseguimento da film poliziesco lungo via Casilina

Gli agenti intimano l'alt ma i banditi a bordo di un furgone scappano e poi tentano di bruciarlo prima di dileguarsi su un'altra macchina

Un vero e proprio inseguimento da film quello avvenuto la scorsa notte lungo la Casilina nel comune di Ripi. Una pattuglia della sezione Volanti della questura ha intercettato un furgone che si sospetta essere stato utilizzato nei giorni scorsi nei vari furti messi a segno nel capoluogo ciociaro.

Non si ferma all'alt e si da alla fuga

Quando i poliziotti hanno intimato l'alt, il conducente del mezzo invece di fermarsi ha proseguito la sua marcia. Da qui l'inseguimento da parte degli agenti agli ordini del dirigente Flavio Genovesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I colpi in aria

Nonostante i poliziotti abbiano sparato alcuni colpi di arma da fuoco le persone a bordo del furgone non hanno desistito. Il mezzo è stato lasciato nelle campagne di Ceccano dove i malviventi erano pronti a fuggire a bordo di un'altra macchina. Prima di allontanarsi i banditi hanno cercato di dare alle fiamme il furgone proprio per impedire che venissero trovate tracce riconducibili a loro. Al momento il camioncino è stato sottoposto a sequestro per essere esaminato attentamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento