Sora, tre nuovi casi di contagio da Coronavirus. Il sindaco chiude l'accesso a San Casto

Nonostante i numerosi appelli dei giorni scorsi diramati dal Primo Cittadino a non salire verso i due siti, il provvedimento si è reso necessario per contrastare il contagio del Coronavirus

Altri 3 nuovi casi di contagio da Coronavirus sono stati registrati a Sora facendo salire il bilancio a 10. Il dato, ha precisato il sindaco Roberto De Donatis durante la consueta diretta streaming è aggiornato alle ore 18.10 di giovedì 19 marzo."Nella provincia si sono superate le 500 persone in quarantena e sono circa 100 contagiati, questi numeri sono in crescita a causa di comportamenti leggeri ed irresponsabili. Siamo in piena ondata di contagi e il virus sta dimostrando grande aggressività". 

DIvieto di accesso colle S. Casto e Cassio e al santuario della Madonna delle Grazie

Per contrastare il comportamento imprudente di molti cittadini che nonostante le restrizioni previste dal decreto continuano a circolare in maniera copiosa, il sindaco ha emesso opportuna ordinanza con cui sono stati chiusi gli accessi (sentieri e scale) che dal centro storico conducono al colle S. Casto e Cassio e al santuario della Madonna delle Grazie. Nonostante i numerosi appelli dei giorni scorsi diramati dal Primo Cittadino a non salire verso i due siti, il provvedimento si è reso necessario per contrastare il contagio del Coronavirus.

Sanificazione delle strade

Per quanto riguarda l'opera sanificazione De Donatis ha informato che è in via di organizzazione una seconda fase di sanificazione delle strade e dei vicoli della Città in collaborazione con la Coldiretti. È un’opportunità resa disponibile dalla Prefettura. La Coldiretti mette a disposizione trattori e nebulizzatori chiedendo solo la copertura economica di carburante e prodotti sanificanti. Nei prossimi giorni verranno dunque nuovamente sanificate le vie cittadine in stretta collaborazione tra Coldiretti e società Ambiente  L’azione sanificatrice dei mastelli della differenziata annunciata per giovedì 19 marzo ha subito ritardi a causa di malfunzionamento del nebulizzatore e a causa di rallentamenti di reperimento da parte della soc. Ambiente di Ipoclorito di sodio. Nella notte tra il 20 e il 21 marzo si provvederà alla sanificazione dei mastelli. Si partirà da via Marsicana, via Pontrinio, via Roma, via Torino, via Borgo S. Nicola, p.zza Risorgimento, via Conte Canofari e poi a seguire tutte le altre zone della Città.


Si ricorda che continua il servizio di assistenza del Centro Antiviolenza. È possibile contattare gli operatori allo 0776839275 o scrivere alla mail info@risorsedonna.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento