Sora, don Piacentini accolto davanti alla chiesa con lo striscione "Siamo tutti sulla stessa barca"

A causa delle proteste che sono state sollevate dopo alcune frasi del presule considerate non consone all'abito che indossa, subito dopo aver celebrato la santa messa il parroco è stato scortato dalle forze dell'ordine

Caso Don Piacentini, la vicenda dell'omelia pronunciata dal parroco sorano durante i festeggiamenti di san Rocco, sta sollevando ancora un vespaio di polemiche. Questa mattina davanti alla chiesa  di Santa Giovanna Antida, in  via Piemonte a Sora, una trentina di persone  si sono radunate con uno striscione sul quale c'era scritto " Siamo tutti sulla stessa barca".  Ciò per manifestare  il loro dissenso per quanto riguarda la presa di posizione del prete sulla vicenda dei migranti. 

I manifestanti  sono rimasti in silenzio in segno di  dissenso

Il parroco di Sora tramite un post su Facebook ha dichiarato di essere stato frainteso e che le sue parole sarebbero state strumentalizzate. Al termine della Santa Messa i manifestanti lo hanno accolto in  silenzio. Ma se  da una parte c'era chi  dissentiva, un'altra fazione che si trovava dall'altra parte della strada ha iniziato ad inneggiare il parroco gridando che avrebbe voluto vederlo vescovo. Fortunatamente non  c'è stato alcun contatto che potesse determinare lo scontro. Sul posto è intervenuta la polizia proprio per evitare l'insorgere di disordini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento